Per protesta scarica una montagna di rifiuti davanti al comune

Affronterò qualsiasi processo, purché questo schifo finisca

14 settembre 2001
Protagonista dell'accaduto un imprenditore del settore olivicolo, Gianfranco Becchina. L'uomo esasperato dalla situazione divenuta oramai insostenibile, nottetempo ha scaricato una montagna di rifiuti di ogni genere davanti al palazzo municipale di Castelvetrano, trasformando la piazza antistante Palazzo Pignatelli in un'autentica discarica.

Da tempo l'imprenditore aveva segnalato di una grande massa di rifiuti davanti la sua azienda, sita in via Trinità, una strada alla periferia di Castelvetrano ma transitata da molti turisti,  ma tutte le denunce erano state sistematicamente ignorate. L'azienda olivicola di cui è proprietario Gianfranco Becchina è conosciuta in tutto il mondo ed ha addirittura vinto a New York l'Oscar della gastronomia. Un autentico vanto per l'esemplare comune di Castelvetrano che per tutta risposta ha denunciato l'imprenditore.

Becchina incurante delle conseguenze ha dichiarato: "Affronterò qualsiasi processo, purché questo schifo finisca. Nella zona vi si scarica di tutto. Dagli scarti di macellazione, a qualsiasi altro rifiuto più o meno ingombrante. Tutta questa immondizia quando c'è vento si sparge per la campagna. Io spesso aiutato da alcuni operai sono costretto a fare il netturbino, ma tutto dura così poco. Sa la mia azienda è visitata giornalmente da operatori del settore e giornalisti, non mi posso permettere il lusso di presentargli una indecenza del genere. Il prossimo 27 settembre - continua - nella mia azienda accoglierò cinquanta vip internazionali che a bordo di auto d'epoca faranno il giro dell'isola. Una manifestazione per far conoscere il Made Italy. Come posso ospitarli con tutta questa sporcizia? Ho scritto lettere, ho fatto denunce alla Procura, ho chiesto di incontrare il commissario straordinario: il risultato di tutto è stato che alla fine ho perso la pazienza. Mi vogliono denunciare, che lo facciano pure. Intanto, però, l'immondizia scaricata davanti al comune in poche ore è stata subito prelevata; perché quella davanti alla mia azienda rimane là?".

Ce lo chiediamo anche noi!

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

14 settembre 2001

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia