Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Per un Guidolin che va via un Colantuono ritorna... Patron Zamparini e la guida della panchina del Palermo

25 marzo 2008

Dopo due giorni di polemiche, accuse e contestazioni mancava solo l'annuncio ufficiale: il Palermo Calcio ha esonerato l'allenatore Francesco Guidolin. Al suo posto arriverà Stefano Colantuono, che torna sulla panchina dei rosanero dopo essere stato anche lui esonerato lo scorso novembre da Maurizio Zamparini. Per il tecnico romano l'esperienza ricomincia dal Napoli, la squadra contro cui il suo Palermo aveva ottenuto l'ultima vittoria.

Quella tra Guidolin e Zamparini è una storia lunga e tormentata. Il tecnico aveva guidato il Palermo nella stagione 2004-2005 e poi in quella 2006-2007 ma era stato esonerato ad aprile per essere richiamato dopo appena un mese. Quest'anno Zamparini aveva puntato su Colantuono ma a novembre l'aveva licenziato e si era affidato di nuovo a Guidolin. Adesso il nuovo esonero. Che tutti attendevano da un momento all'altro. Prima i continui attacchi del presidente, poi, sabato, prima della partita contro il Genoa, il bus della squadra era stato accolto a colpi di uova dai tifosi. Dopo la sconfitta, i fischi del pubblico. In serata il tecnico era sbottato: "La contestazione è stata organizzata". Immediata la replica di Zamparini: "Ha detto il falso, lo querelo".
Il conto alla rovescia verso l'esonero segnava così un'ulteriore accelerazione. Il Palermo si dissociava dalle affermazioni di Guidolin "denunciandone la assoluta gravità". Guidolin precisava: "Non ho mai pensato che ci fosse qualcosa di premeditato. Ho detto solo che non è facile giocare in un clima non ideale".
Ultime schermaglie di un rapporto a un passo dalla fine. Che è arrivata ieri. "Sono abituato a ragionare con la matematica. Abbiamo fatto due punti in cinque partite incontrando avversari alla nostra portata. Se il Palermo dovesse fare la stessa media nelle prosisme 8 partite sarebbe in zona retrocessione" ha tagliato corto Zamparini. Che adesso torna ad affidarsi a chi aveva già cacciato, Colantuono.

Il tecnico di Anzio aveva chiuso la sua esperienza con la formazione rosanero con un bilancio di 18 punti in 13 partite (tre sconfitte). Arrivato stamane a Palermo, nel primo pomeriggio sarà ripresentato alla stampa, quindi dirigerà l'allenamento della squadra. "Sono contento di poter tornare sulla panchina del Palermo e mi impegnerò al massimo per fare bene", ha affermato Colantuono. "Mi ha chiamato il presidente Maurizio Zamparini e mi ha comunicato la decisione. Cercheremo di risollevare la situazione del Palermo e farò di tutto per concludere bene la stagione. Ho il dovere, assieme ai mie collaboratori, di fare tutto il possibile".
Per il futuro, però, non si sbilancia. "Finiamo la stagione e poi si vedrà", conclude. In una intervista ad una radio ha anche aggiunto: "Sono un uomo di campo ed è sempre un piacere riprendere ad allenare perchè per chi fa questo mestiere è sempre difficile restare fuori a guardare gli altri. Con il Palermo cercheremo di fare il meglio possibile, il primo obiettivo comunque è quello di ritrovare la giusta serenità. Ricomincerò dalla partita di domenica sera contro il Napoli al San Paolo".

[Informazioni tratte da Repubblica.it e La Sicilia.it]

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

25 marzo 2008
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE