Precisazioni della Presidenza su Villa d'Orleans...

Il presidente Rosario Crocetta assicura che la Regione non sfratterà nessun uccello

16 dicembre 2013

Così il presidente della Regione Siciliana, Rosario Crocetta, sul caso degli animali del Parco d’Orleans che dovrebbero essere trasferiti all’inizio dell’anno nuovo.

Noto che il sig Lauricella, che aveva un contratto con la Regione Siciliana per l'affitto degli uccelli del parco d'Orleans, di 500 mila euro l'anno, continua a mandare attraverso la stampa messaggi sbagliati, affermando che il parco verrà smantellato e privato di tutti gli uccelli, chiedendo per questo solidarietà. Una solidarietà però finalizzata solo a continuare tale contratto di affitto completamente ingiustificato ed oneroso per i siciliani.

Il Tar ha dato ragione alla Regione, gli animali collocati nel parco sono di proprietà della Regione e dunque non dev'essere pagato alcun contratto affitto al ragionier Lauricella. Quest'ultimo ha potuto dimostrare con fatture, l'acquisto di pochissimi esemplari che possono essere facilmente reperiti sul mercato. Il sig Lauricella, paventa che quegli esemplari vengono sfrattati dalla Regione, cosa per niente vera. Infatti è lo stesso Lauricella, in nome di quegli esemplari del valore di 40 mila euro, che pretenderebbe un contratto per 500 mila euro l'anno. Dice essere disponibile a regalarli ad altri parchi all'estero. Se il ragionier Lauricella tiene davvero che tali esemplari restino a Palermo, li dia alla Regione Siciliana. Per quel che ci riguarda siamo disponibili ad acquistarli anche subito. In ogni caso, se Lauricella dovesse insistere nella logica di riappropriarsene, acquisteremo quegli esemplari sul mercato facendo risparmiare ai contribuenti la somma di 500 mila euro.

Gli animali del parco godono di ottima salute perché assistiti da veterinari e professori universitari, è stata creata anche la sala parto per i medesimi, il parco è regolarmente accudito da un pool di lavoratori esperti e gli uccelli vivono attualmente una vita "principesca" in sintonia con il luogo. Tant'è che d'estate, quando è arrivato in visita il Principe d'Orleans, si è complimentato con la Regione per il modo in cui è mantenuto il parco. Ci siamo veramente stancati degli attacchi del ragionier Lauricella, finalizzati solo alla conferma di un contratto di affitto che non aveva alcun senso logico e che è stato dichiarato illegittimo dal Tar.

Il Presidente della Regione Siciliana
Rosario Crocetta

- Quando gli animali vennero sfrattati dal Parco d'Orleans (Guidasicilia.it, 14/12/13)

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

16 dicembre 2013

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia