Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Processo Cuffaro: ammesse le prove chieste dai pm

Nel nuovo processo per mafia all'ex governatore siciliano entrano 27 faldoni di atti

13 maggio 2010

Il Giudice delle udienze preliminari Vittorio Anania, accogliendo le istanze dei pubblici ministeri Nino Di Matteo e Francesco Del Bene, ha ammesso agli atti del processo per concorso in associazione mafiosa a carico del senatore dell'Udc Salvatore Cuffaro una serie di documenti, come la sentenza di primo e secondo grado emessa nei confronti del politico nel cosiddetto procedimento alle talpe alla Dda e il verdetto di condanna dell'ex delfino del parlamentare Mimmo Miceli.
In tutto, nel nuovo processo a Cuffaro entrano 27 faldoni di atti delle indagini sulle talpe e dell'inchiesta denominata "Ghiaccio" a carico del boss Giuseppe Guttadauro dalla quale sono poi derivate le accuse al politico Mimmo Miceli e all'ex deputato regionale Antonio Borzacchelli.
L'udienza è stata rinviata al 10 giugno per l'inizio della requisitoria dei pm, mentre le arringhe difensive dovrebbero cominciare il 30 settembre. [Ansa]

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

13 maggio 2010
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia