Progetto "Case a 1 euro": dopo tre anni parte il bando

Il Commissario Straordinario di Salemi predispone gli atti per la pubblicazione del bando

20 marzo 2012

Il Commissario Straordinario Guglielmo Serio ha definito gli atti per la pubblicazione del bando relativo al progetto delle "Case a 1 euro".
«Il bando - spiega l'ex Presidente del Consiglio di Stato - dovrà seguire pedissequamente il regolamento approvato dal Consiglio Comunale, peraltro già pubblicato nei termini di legge, e s'ispirerà a criteri di assoluta obbiettività che non consentiranno, sotto alcun profilo, deroghe. L'opera di restauro e risanamento sarà seguìta e puntualmente controllata da un'apposita commissione di tecnici e funzionari di elevata competenza che terranno particolarmente conto del pregio storico, dei lavori aggiuntivi e del minor tempo impiegato per la realizzazione dell'intervento ricostruttivo, mentre la serietà dell'impegno assunto sarà garantita su base fideiussoria e assicurativa».

La ricostruzione degli immobili dovrà seguire apposite linee guida redatte dall'architetto Lelio Oriano Di Zio, noto per avere ristrutturato Santo Stefano di Sessanio e per essere uno degli architetti attualmente impegnati nella ricostruzione de L'Aquila.

Intanto il Commissario - che ha conservato come sede di rappresentanza il nobiliare Palazzo Spanò in Piazza Dittatura - ha definito il suo Ufficio di Staff, alla cui guida è stata chiamata Chiara Modica Donà delle Rose, noto avvocato veneziano ma di radicate origini siciliane che già in passato ha collaborato come legale consulente per il Comune di Salemi su incarico di Vittorio Sgarbi nelle battaglie a difesa del paesaggio e contro l'installazione indiscriminata delle pale eoliche nelle campagne del territorio, oltre ad aver curato l'allestimento del Museo del Risorgimento. L'avvocato avrà inoltre le funzioni di Capo di Gabinetto.
Il Commissario ha inoltre confermato il giornalista Nino Ippolito "Addetto Stampa" del Comune, incarico che ricopre dal 2003.
Serio nei giorni scorsi nell'ambito dei rapporti di reciproca collaborazione istituzionale, ha incontrato il Prefetto di Trapani.

 

 

 

 

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

20 marzo 2012

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia