Pronti i contributi regionali per gli apprendisti inseriti in azienda

23 gennaio 2002
Assunzioni con contratti di apprendistato, ecco i fondi per il 2001 e il bando per accedere a quelli dell'anno in corso.

La Commissione regionale per l'impiego ha infatti approvato la circolare che impegna circa 84 miliardi e 200 milioni per i contributi ai datori di lavoro che durante il 2001 hanno assunto i giovani con un contratto di apprendista.

Si tratta di un "esercito" di circa diecimila ragazzi di età compresa tra i 16 ed i 26 anni. In più per la prima volta da quando sono previsti i contributi, la legge regionale 32 del 2000 ha esteso tali benefici alle imprese di tutti i settori produttivi ed alle associazione e enti senza fini di lucro, mentre prima erano previsti solo per le imprese artigiane.

Per il 2001 sono già disponibili oltre 84 miliardi, altrettanti la Regione intende stanziarne per il 2002. Dal momento in cui la circolare verrà pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale (entro fine mese) si potrà presentare le istanze per i contributi del 2002. Gli imprenditori potranno farsi avanti entro il prossimo 30 novembre: dall'assessorato regionale al Lavoro fanno sapere che la priorità verrà data a chi assumerà lavoratori appartenenti alle categorie svantaggiate.
Sarà possibile consultare la circolare e scaricare gli allegati necessari per la presentazione delle istanze al sito regione.sicilia.it/lavoro e cliccando su "Agenzia regionale per l'impiego e formazione professionale".

Sia per il 2001 che per il 2002 è previsto un contributo a vantaggio dei datori di lavoro pari al 70 per cento degli oneri contrattuali, cioè degli stipendi dei giovani (che in Sicilia non superano il milione di lire). In più per i datori di lavoro che assumeranno, in seguito, a tempo indeterminato gli apprendisti è previsto per tre anni un contributo del 60 per cento degli oneri contrattuali (che diventa dell'80 per cento per i disabili).

Dei diecimila giovani che nel 2001 hanno lavorato con contratto di apprendistato, duemila circa sono stati poi assunti definitivamente. La maggior parte dei fondi del 2001 arriveranno in provincia di Catania (24 miliardi), poi a Palermo (14 miliardi) e Trapani e Messina (12 e 11 miliardi).
Presto verrà deciso come erogare i fondi del 2001.
Per il 2002 invece potrebbe essere introdotto un meccanismo di compensazione con l'Inps.

Fonte: GdS

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

23 gennaio 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia