Quando si convive col mostro... 14enne abusava delle sue sorelle, la madre lo denuncia. E' successo a Palermo

10 ottobre 2007

E' abominevole quanto accaduto a Palermo, dove un ragazzo di 14 anni è stato denunciato dalla madre perché abusava delle sue sorelle.
E' abominevole e purtroppo non raro, perché è risaputo che la maggior parte delle violenze, sia sessuali che no, avvengono proprio entro le mura domestiche e sono inflitte da quelle persone che dovrebbero stare vicino alle vittime. Padri, madri, fratelli e zii peggio di bestie feroci, mostri orribili  capaci di fare una paura inenarrabile.

Ciò che è successo a Palermo è dunque una delle tantissime, orribili storie che si consumano quotidianamente non soltanto in Sicilia.
Il ragazzo è stato arrestato dopo che la madre, esasperata dalle continue ''attenzioni'' nei confronti delle sue sorelle e non riuscendo più a controllare i suoi comportamenti violenti, si è rivolta ai carabinieri e ha raccontato loro gli episodi di abusi, che spesso avvenivano in casa in orari notturni. Anche nell'ambiente scolastico il 14enne aveva manifestato comportamenti violenti nei confronti degli insegnanti e in presenza di altri compagni.
Teatro delle violenze un quartiere popolare del capoluogo siciliano, in un contesto sociale di forte degrado.
La Procura presso il Tribunale per i minorenni ha disposto l'immediato allontanamento del ragazzo dal nucleo familiare, assegnandolo a una struttura pubblica che si trova fuori città. Le vittime degli abusi saranno seguite dagli assistenti sociali.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

10 ottobre 2007

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia