Saldi in Sicilia dal 2 gennaio, ma le feste natalizie costeranno di più

La Regione ha deciso l'avvio dei saldi invernali per il due gennaio, mentre il Codacons ha contato il costo delle spese natalizie

09 dicembre 2010

Nei giorni scorsi l'Osservatorio regionale per il commercio, presieduto dall'assessore regionale alle Attività Produttive, Marco Venturi, ha autorizzato la deroga ai tradizionali orari di apertura e chiusura degli esercizi commerciali per tutti i comuni siciliani cui è stato riconosciuto lo status di "città d'arte". La deroga è valida per i mesi di dicembre e gennaio.
"Di fatto con la deroga concessa per il mese di dicembre - ha spiegato l'assessore Venturi - si autorizza l'apertura anche l'otto dicembre, che allo stato attuale non era prevista". Hanno votato contro quest'ultimo provvedimento i sindacati Cisl e Uil, favorevole la Cidec.
"L'Osservatorio ha inoltre disposto - ha infine concluso l'assessore - l'avvio dei saldi invernali a partire da domenica 2 gennaio 2011, anziché sabato 1".

L'indagine del Codacons: a Natale costerà di più brindare, addobbare la casa e regalare giocattoli
Come ogni anno, il Codacons ha svolto la consueta indagine per monitorare i prezzi dei beni legati alle feste di Natale. "Si scopre - afferma Francesco Tanasi Segretario Nazionale Codacons - così che quest’anno per il tradizionale brindisi a tavola durante il cenone, si spenderà di più rispetto al 2009 (dal +3,7% dello spumante fino al +9,8% del vino rosso), mentre risultano stabili o in lieve aumento i prezzi dei prodotti alimentari classici del Natale (pandoro, panettone, torrone, cotechino, ecc.). Gli incrementi più sostanziosi - continua Tanasi - riguardano però il settore degli addobbi per la casa: se restano invariati i listini degli alberi di Natale, rincari non indifferenti si registrano per palline, luci, e accessori per incartare i regali (carta, coccarde, ecc.). Altra nota dolente, quella dei giocattoli, guarda caso oggetti irrinunciabili all’interno della lista regalo delle famiglie (+10,8% per le costruzioni, +5,1% per le bambole). In crescita anche i prezzi dei libri (quelli non in offerta), con una media di 20,90 euro a volume (+10,5% su 2009)".
"La spesa delle famiglie – conclude Tanasi - per il Natale 2010 sarà particolarmente accorta, e complessivamente in linea con quella dello scorso anno, attestandosi a quota 200 euro procapite. Gli aumenti contenuti nel settore alimentare, limiteranno l’aggravio di spesa relativo al cenone di Natale ad un massimo di +15 euro a famiglia".



Ecco di seguito i prezzi registrati in questi giorni dal Codacons:

PRODOTTO 2009 2010 VARIAZ. %
Alimentare      
Panettone di marca 7,90 € 7,90 € +0%
Pandoro di marca 6,90 6,99 +1,3%
Panettone non di marca 3,99 4,00 +0,2%
Pandoro non di marca 3,75 3,85 +2,6%
Spumante di marca 6,45 6,69 +3,7%
Prosecco di marca 12,90 13,50 +4,6%
Salmone confezionato (al kg) 42,90 43,09 +0,4%
Torrone confezionato 300 gr 4,99 4,99 +0%
Cotechino precotto (di marca) 7,55 7,70 +1,98%
Zampone (di marca) 9,80 9,99 +1,9%
Vino da tavola (rosso) 4,05 4,45 +9,8%
Lenticchie (confezione da 1 kg) 4,20 4,39 +4,5%
Miele 250 gr 3,60 3,70 +2,7%
Addobbi per la casa      
Albero di Natale vero 40,00 € 40,00 € +0%
Palline lavorate per albero (confezione piccola) 10,00 10,50 +5%
Fili argentati 2,60 2,69 +3,4%
Carta da regalo 1,80 2,00 +11,1%
Luci per albero (50) 12,90 12,90 +0%
Candela centrotavola 13,00 13,90 +6,9%
Coccardina 1,20 1,30 +8,3%
Nastrino 1,40 1,45 +3,5%
Stella di Natale grande 32,00 33,00 +3,1%
Giocattoli e Regali      
Bambola di marca 20,00 € 30,50 € +5,1%
Bambolotto di marca 33,50 34,20 +2,08%
Costruzione 37,90 42,00 +10,8%
Pista automobiline 45,00 45,90 +2%
Peluche (altezza cm 100) 37,00 38,00 +2,7%
Auto radiocomandata (dimensione media) 49,99 49,99 +0%
Tastiera musicale elettronica 49,90 52,90 +6%
Bicicletta 120,00 125,00 +4,1%
Cd musicale 18,90 18,90 +0%
Occhiali da sole griffati 189,00 195,00 +3,17%
Borsa griffata 245,00 260,00 +6,1%
Cravatta 31,80 32,00 +0,6%
Cintura in pelle 60,00 60,00 +0%
Libro 18,90 20,90 +10,5%
Profumo di marca 75 ml 88,25 89,10 +1%

FONTE: Codacons - I prezzi sono relativi alle principali città e si riferiscono ad una media tra grande e piccola distribuzione.

 

 

 

 

 

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

09 dicembre 2010

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia