Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Scambiato per un pericoloso ricercato dall'Fbi a passeggio per Taormina, era in realtà un turista tedesco

29 febbraio 2008

Ritenuto dall'Federal Bureau of Investigation uno dei 10 più pericolosi ricercati d'America, tanto che la sua foto appare subito sotto quella di Osamam bin Laden nella lista del sito dell'FBI, James J. Bulger, considerato il padrino della mafia Irlandese di Boston, fuggito dagli Stati Uniti nel 1995, si pensava che nell'aprile del 2007 fosse stato tranquillamente in vacanza a Taormina con la prorpia compagna Catherine Greig. Un pensiero rafforzato da un paio di fotografie e da un video, della durata di circa 10 secondi, girato da un turista nella bella località siciliana che probabilmente aveva riconosciuto la coppia.

Una delle foto, che ritraggono un anziano signore in compagnia di un'anziana signora, è stata pubblicata dall'FBI sul proprio sito e sulla stessa pagina web hanno scritto: ''Le autorità chiedono l'aiuto del pubblico per l'identificazione di queste due persone'', che secondo i servizi segreti americani assomigliano in modo evidente a Bulger e alla sua compagna. Richiesta d'aiuto che sarebbe stata corrisposta, qualora qualcuno avesse contribuito al ritrovamento di Bulger, con una taglia milionaria.
Ad offrire il proprio aiuto, ovviamente oltre alla polizia italiana, sono stati diversi giornali italiani e il programma tv 'Chi l'ha visto?'.

Della coppia, però, nessuna traccia, fino ad alcuni giorni fa quando una coppia di turisti tedeschi, riconosciutisi nella fotografia fatta vedere in un programma televisivo in Germania, ha fatto emergere l'errore.
Nulla di fatto quindi, i due distinti anziani per le pittoresche viuzze di Taormina non erano quelli ricercati dall'Fbi. Del resto, a quanto pare, non è la prima volta che turisti stranieri in visita nel Bel Paese vengano scambiati per Bulger: nell'ottobre scorso, ad esempio, era toccato a un crocerista americano bloccato a Portofino. Stessa sorte, poche settimane prima, per un suo connazionale che passeggiava in piazza del Campo a Siena. 
 
- Le vacanze siciliane del super-ricercato Usa (Guidasicilia.it, 17/09/07)

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

29 febbraio 2008
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE