Schumacher campione del mondo

eguaglia il primato stabilito dall'argentino Manuel Fangio negli anni Cinquanta

22 luglio 2002
Michael Schumacher è campione del mondo di Formula 1. Il ferrarista ha vinto con una buone dose di fortuna il Gran premio di Francia, sul circuito di Magny Cours, e grazie al quarto posto del colombiano Montoya conquista il suo quinto titolo iridato - il terzo consecutivo alla guida della "rossa" - con 6 gare d'anticipo dalla fine della stagione.
Con cinque titoli mondiali, Schumi eguaglia il primato stabilito dall'argentino Manuel Fangio negli anni Cinquanta.

Il pilota tedesco ha condotto un'ottima gara, approfittando della bravura dei meccanici della Ferrari durante le soste per il rifornimento per sorpassare Montoya, che era partito in pole position. Nell'uscire dai box, a metà gara, Schumi commetteva un'irregolarità anticipando l'ingresso in pista e veniva penalizzato con un "drive through", un passaggio obbligatorio ai box a velocità ridotta, e veniva sorpassato da Kimi Raikkonen, della McLaren, mentre Montoya denunciava problemi di aerodinamica e perdeva gradualmente terreno e posizioni.

Arrivando secondo Schumacher sarebbe stato costretto ad aspettare almeno un altro Gran Premio per laurearsi campione del mondo. Ma a quattro giri dalla fine, quando sembrava ormai che l'ordine d'arrivo fosse stato deciso, Raikkonen andava lungo in una curva slittando su una macchia d'olio non segnalata dai commissari di gara e il ferrarista si trovava inaspettatamente in testa. A quel punto gare mondiale erano quasi chiuse: pochi minuti dopo, infatti, Schumacher passava sotto la bandiera a scacchi e metteva la parola fine al campionato 2002, almeno per quel che riguarda la classifica dei piloti.

La Ferrari - oggi Barrichello non ha nemmeno preso il via a causa di un guasto alla sua macchina sulla linea di partenza - è nettamente in testa anche nella classifica costruttori, con 128 punti davanti ai 66 della Williams.

Dietro a Schumacher e Raikkonen si sono piazzati l'altro pilota della McLaren David Coulthard, i due piloti della Williams Montoya e Ralph Schumacher e quello della Renault Jensen Button.

Fonte: Cnn

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

22 luglio 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia