Sciacca e Bahia gemellate: un futuro di scambi culturali e commerciali con la città brasiliana

Il progetto si concretizza dopo otto anni di intenso lavoro

31 luglio 2001

Finalmente "gemelle" Sciacca e la brasiliana Salvador de Bahia: dopo otto anni di intenso lavoro e contatti con ambasciate, sindaci e fondazioni culturali brasiliane finalmente il sindaco di Sciacca Ignazio Cucchiara e il delegato del sindaco della città brasiliana, l'assessore alla cultura Diarlen Matos Mendoza, hanno messo la loro firma sull'atto del gemellaggio fra le due città.

Il progetto diventa realtà grazie al lavoro tenace di un consigliere comunale, Turi Dimino: un sogno coltivato dal 1993, anno del suo primo viaggio in Brasile.

Da allora una serie una frenetica attività di pubbliche relazioni e contatti (e grandi difficoltà) per mettere a punto il protocollo per il gemellaggio tra le due città.

Dice Dimino: Sciacca e Bahia hanno molto in comune, le spiagge, i marinai, l'amore per la cultura… la gioia di vivere; ma il gemellaggio fra Sciacca e Salvador de Bahia va oltre la semplice identità cultural popolare, la musica, la danza, il carnevale o le feste religiose.

Nell'ambito del progetto collaboreranno tra loro l'Università dello Stato di Bahia e l'Università di Palermo, con scambi di docenti e allievi.

Scambi culturali ma anche scambi commerciali, soprattutto nel settore turistico, e nel settore della produzione agricola (già la Camera di Commercio Italiana in Brasile ha avuto richieste da alcuni operatori brasiliani circa le produzioni siciliane di olio e vino).

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

31 luglio 2001

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia