Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Senza l'antenna per il wind-shear

Mentre l'Enav parla di "impossibilità oggettiva" di piazzare l’antenna anti-vento...

23 dicembre 2010

Niente antenna per la rilevazione del wind shear a Punta Raisi. Il progetto dell’Enav tramonta. La società nazionale per l'assistenza al volo – come riportato sul Giornale di Sicilia nei giornio scorsi – ha deciso di cambiare sito, forse Reggio Calabria o Genova, per "impossibilità oggettiva" di portare avanti il progetto, come riferisce Vito Riggio, presidente dell’Ente nazionale dell'aviazione civile (Enac). "Il programma di installazione del radar proseguirà secondo le fasi previste, con la temporanea esclusione del posizionamento sul territorio del comune di Isola delle Femmine". In particolare il programma prevede l'installazione, da parte dell'Enav, di sensori in aeroporto, per passare poi all'installazione degli anemometri per la rilevazione del fenomeno del wind shear a bassa quota. "Per la rilevazione a mezzo radar alle quote oltre i 70 metri - ha spiegato Riggio - si attenderà, invece, l'esito della sperimentazione dell'impianto radar Tdwr (Terminal Doppler Weather Radar) che verrà condotta su un altro aeroporto". Solo all'esito positivo della fase sperimentale si procederà al completamento dell'impianto.

"Sul rinvio della sperimentazione per il rilevamento del wind shear per l'aeroporto palermitano il presidente Raffaele Lombardo sembra un disco rotto. Continua ad attribuirci responsabilità che non abbiamo", ha infine detto Vito Riggio commentando le affermazioni del governatore che martedì aveva affermato: "Desta perplessità la decisione comunicata dall'Enac di avviare la sperimentazione dell'antenna anti wind shear in un altro aeroporto italiano, e non a servizio dello scalo di Punta Raisi. Alla luce di questa scelta non si comprende quali saranno le strategie dell'Ente per garantire la sicurezza dell'aeroporto palermitano". "Noi insieme all'Enav per cinque anni abbiamo cercato di avviare una sperimentazione essenziale per migliorare la sicurezza dei voli nell'intero Paese - ha aggiunto Riggio - e in Sicilia non siamo stati adeguatamente supportati dalle istituzioni. E ciò mi dispiace. In attesa di presentare una dettagliata relazione su questa vicenda a Lombardo faccio di cuore gli auguri di Natale".

Per poter garantire sicurezza nei voli è stata istituita una commissione Enav-Enac che metterà in piedi una serie di regole per vietare, in alcuni casi, il divieto di atterrare a Palermo e dirottare i voli verso Catania o Trapani.
E giusto ieri un aereo Windjet proveniente da Linate ha tentato l’atterraggio all’aeroporto Falcone-Borsellino di Palermo e a causa del fenomeno wind shear è poi tornato in quota.

[Informazioni tratte da Ansa, GdS.it, LiveSicilia.it]

- Stop all’antenna wind-shear a Isola (Guidasicilia.it, 15/12/10)

 

 

 

 

 

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

23 dicembre 2010
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE