Si correrà tra il 16 e il 18 novembre il Rally della Targa Florio

07 novembre 2001
Chiusa la sezione storica, messi da parte i ricordi, la Targa Florio torna adesso alla sua realtà e inizia lo sprint per l'edizione numero 85 che si correrà dal 16 al 18 novembre.

Edizione forzatamente in tono minore perchè il titolo italiano è stato assegnato al recente Rally dell'Adriatico (ha vinto Andreucci su Travaglia) e alla corsa madonita, che comporta una trasferta lunga e dispendiosa, hanno già dato forfait le Case ufficiali. Hanno detto no la Peugeot, la Ford, la Subaru.

E con loro saranno assenti i primi quattro piloti della classifica conduttori: Andreucci, Travaglia, Aghini e Cunico.

La Targa Florio rally paga lo spostamento di data (era programmata dal 6 all'8 luglio, ma in quel periodo le casse erano vuote) e col "tricolore" già deciso ora bisognerà raschiare il barile per allestire una competizione all'altezza.

In attesa che giunga al traguardo l'iter per la legge presentata all'Ars.

Al via ci saranno comunque la Peugeot 306 di Vita, la Ford Escort di Plano, la Toyota di Riolo, mentre debutterà la Mitsubishi Lancer Evo 7 di Alex Fiorio, fresco campione italiano di gruppo N.

La Targa Florio scatterà alle 22,01 di venerdì 16 novembre dal Foro Italico di Palermo, dove la prima vettura farà ritorno l'indomani alle 11.

Sempre in notturna la seconda frazione, che partirà alle 22,01 di sabato 17. Il percorso sarà lungo 921 chilometri (442 km la prima tappa, 479 la seconda), con nove prove speciali su asfalto per ciascuna frazione. Una novità: torna la "Ferla" di quasi 7 km.

Fonte: GdS

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

07 novembre 2001

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia