Slitta l'apertura della stagione venatoria in Sicilia. Accolta dal Tar la richiesta di Legambiente e Wwf

30 agosto 2007

Accogliendo la richiesta presentata da Legambiente e Wwf, il Tar ha sospeso il calendario venatorio in Sicilia. Slitta l'apertura della caccia, inizialmente prevista sabato prossimo come stabilito in un decreto dell'Assessorato regionale all'Agricoltura.
''La decisione del Tar di bloccare l'inizio dell'attività venatoria in Sicilia è un fatto importante per riaffermare la prevalenza del diritto comunitario sulle disposizioni regolamentari delle regioni''. Lo ha detto Angelo Dimarca, responsabile del Dipartimento conservazione natura di Legambiente Sicilia. ''Ancora sulle zone di protezione speciale - aggiunge - viene sconfitta la linea del Governo regionale che si è distinta per la mancata tutela delle aree volute dall'Unione europea per conservare fauna ed habitat minacciati. Continueremo su questa strada - ha concluso - e chiederemo alla Commissione europea l'apertura di una procedura di infrazione contro la Sicilia perché tante sono le aggressioni in corso o previste alle aree di interesse naturalistico di rilievo comunitario''.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

30 agosto 2007

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia