Smantellata un'associazione di narcotrafficanti affiliati alla 'ndrangheta che importavano cocaina dal Sudamerica

12 novembre 2007

Traffico di cocaina dal Sudamerica all'Italia: i carabinieri di Milano stanno indagando da stamattina per ricomporre i tasselli di un maxi traffico di cocaina. Nel mirino un'associazione a delinquere di narcotrafficanti, alcuni dei quali affiliati alla 'ndrangheta.
L'operazione si snoda tra Lombardia, Piemonte, Sicilia, Calabria, Puglia, Lazio e Sardegna, e ha impegnato oltre 200 unità tra carabinieri, squadre cinofile, antidroga ed elicotteri. Il Dda di Milano, che coordina le indagini, ha previsto decine di arresti, perquisizioni e sequestri di beni, immobili e autovetture, per alcuni milioni di euro.

I carabinieri hanno eseguito una cinquantina di ordinanze tra quelle emesse dalla Dda di Milano. Le persone irreperibili per ora sono tre. E' stato inoltre sequestrato gran parte del patrimonio degli arrestati.
L'organizzazione, sgominata grazie alle indagini del Nucleo operativo di Milano, era formata quasi esclusivamente da italiani, definiti contigui ad organizzazioni di matrice 'ndranghetosa. Secondo i militari, la banda importava grossi quantitativi di cocaina dal Sudamerica attraverso Spagna e Olanda.

Tredici arresti in Sicilia - La Guardia di Finanza di Milazzo, inoltre, ha portato a termine un'operazione arrestando tredici persone. L'accusa anche stavolta è quella di gestire traffici di droga in tutta la Sicilia. Gli arresti sono stati effettuati a Barcellona Pozzo di Gotto, Falcone, Messina e Palermo. A seguire le indagini il capitano Danilo Persano, che si è avvalso di intercettazioni telefoniche, appostamenti e riprese video.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

12 novembre 2007

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia