Sondaggio choc: alla guida meglio essere ubriachi che attaccati al cellulare

24 aprile 2002
Sondaggio choc di Direct-line-Doxa: parlare al cellulare mentre si guida è più pericoloso dello stato di ebbrezza.

Una rivelazione che ha dell'incredibile eppure, assicurano gli studiosi, gli effetti dell'alcol sarebbero meno dannosi delle chiacchiere con il telefonino cellulare all'orecchio.

I risultati della ricerca dimostrano, infatti, che i tempi di reazione di chi guida con il telefonino in mano sono in media più lenti del 30% rispetto a chi ha alzato un po' troppo il gomito, mentre la percentuale sale al 50% se si fa il paragone con chi guida in condizioni normali.

I test, inoltre, provano che chi tiene il cellulare in mano fa fatica a mantenere una velocità costante e a rispettare le distanza di sicurezza, impiegando, inoltre, mezzo secondo in più a reagire rispetto a quando le condizioni sono normali e un quarto di secondo in più rispetto a quando il tasso alcolico supera i limiti.

E gli italiani cosa rispondono? Sono al corrente dei rischi a cui vanno incontro mentre tengono in mano il cellulare alla guida della loro auto? Certo. Il 91% addirittura si dimostra favorevole alla proibizione dell'uso del telefono cellulare in macchina.

Ma questo atteggiamento proibizionista cade quando si considera l'utilizzo degli auricolari o del viva-voce.
In questo caso la percentuale di chi è contrario all'utilizzo di questi apparecchi crolla al 38%.

Gli automobilisti italiani, insomma, percepiscono come pericoloso soprattutto il fatto di usare le mani per telefonare non tanto la distrazione insita nella conversazione telefonica.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

24 aprile 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia