Sta per tornare "Le Vie dei Tesori". Il 13 settembre il via in 10 città

L'edizione 2019 si allarga: sono 15 i centri coinvolti in tutta la Sicilia

03 settembre 2019
Sta per tornare ''Le Vie dei Tesori''. Il 13 settembre il via in 10 città

È quasi alle porte l'edizione 2019 de Le Vie dei Tesori che quest'anno si allarga a quindici centri di tutta la Sicilia, in un percorso che mette insieme capoluoghi, città d'arte ma anche piccoli borghi. Di fatto l'intero festival durerà quasi due mesi: si parte venerdì 13 settembre con le prime dieci città, per tre weekend, fino a domenica 29 settembre.

Trapani

Porte aperte, da ovest a est, da venerdì 13 a Trapani, naturalmente, poi a Marsala - nelle due città saranno validi gli stessi coupon, di fatto una doppia possibilità di scoperta -, a Sambuca di Sicilia, Sciacca, Naro, Caltanissetta, Acireale, Siracusa, Noto e Messina. E nei soli due weekend centrali di settembre, ci sarà anche una sortita a Mantova.

Le Vie dei Tesori

Nel primo fine settimana di ottobre (dal 4) partirà  - per cinque weekend, fino a domenica 3 novembre - la grande kermesse di Palermo, dove saranno proposti 170 tra luoghi da visitare ed esperienze inedite, cento passeggiate guidate, visite con degustazione, visite teatralizzate, concerti in luoghi d'arte, e il consueto Festival Kids per i più piccoli. In contemporanea, il festival aprirà 50 luoghi a Catania e, per tre weekend, anche i siti barocchi di Ragusa, Modica e Scicli.

Trapani

"È bellissimo rivedere qui Le Vie dei Tesori: vuol dire che ci credete voi e ci crediamo noi - sorride l'assessore comunale alla Cultura di Trapani, Rosalia D'Alì -; il Comune si impegna ad aprire e riconsegnare alla città i suoi luoghi pubblici. Quindi Le Vie dei Tesori sposano benissimo il nostro lavoro".

Museo Pepoli di Trapani

Trapani è l'unica delle città siciliane, a parte Palermo, ad aver organizzato sia le passeggiate che un programma dedicato ai bambini. Il Festival KIDS si articola in cinque appuntamenti: gli Amici del Museo Pepoli condurranno visite teatralizzate a Palazzo D'Alì sabato e domenica, alle 11 e alle 16,30, la nobile donna Clotilde guiderà alla scoperta di Palazzo D'Alì; e a Palazzo Milo, oggi sede della Soprintendenza, aperto per i piccini da lunedì 23 a venerdì 27.

Trapani

Lab2 si dedicherà invece ai più piccoli con visite e laboratori al Collegio dei Gesuiti (dove si scoprirà l'arte dei marmorari), sempre dal 23 al 27 settembre, e alla ex Vicaria, sabato e domenica alle 11 e alle 16. Infine il Laboratorio Nobilis Officinae farà conoscere quel gioiello che è il presepe meccanico di San Nicola con un particolare marchingegno proprio degli organi a canne.

Saline di Nubia

Inoltre, saranno organizzate sette passeggiate d'autore. Le prime due (domenica 15 e 29 settembre), sulle "Leggende legate alla città" saranno guidate da Luigi Biondo, a lungo direttore del Polo regionale per i siti culturali, e oggi direttore del Museo Riso; quindi, su un bus ATM scoperto si potrà andare alla scoperta delle Saline di Nubia, tra fenicotteri rosa, falchi e avocette (domenica 22 settembre due possibilità, sia alle 10 che alle 12, a cura di Valeria Grizzaffi) oppure del giardino ottocentesco di Villa Margherita, protagonista di una visita "botanica" con Rotary e Piero Sansone (tre appuntamenti, sabato 14, 21 e 28 settembre).

Infine, una delle principali novità di quest'anno sono le gite giornaliere da Palermo in pullman in collaborazione con Labisi. Il biglietto (15 euro) coprirà solo il tragitto, senza guida e senza i coupon d'ingresso ai luoghi da acquistare su www.leviedeitesori.it o sul posto. Da Palermo a Trapani sono previsti due pullman, uno il 15 settembre e uno il 29 settembre, si parte alle 9 e si rientra alle 19; negli stessi giorni, analoghi pullman anche per Marsala.

www.leviedeitesori.it

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

03 settembre 2019

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia