Stretta della Regione sulla proliferazione dei mega centri commerciali. Il governatore: "Distruggono la piccola e media impresa"

08 settembre 2010

La giunta regionale siciliana ha emanato un atto di indirizzo rivolto agli assessori competenti "teso a bloccare la proliferazione di nuovi grandi spazi commerciali e volto a proteggere la piccola e media impresa locale".
"Abbiamo detto stop alla proliferazione della grande distribuzione che ha ormai colonizzato la Sicilia - ha scritto il presidente della Regione, Raffaele Lombardo sul suo blog - Ci sono ancora oggi un sacco di altre richieste di insediamento ma questo distrugge la produzione agricola e alimentare, quella artigianale, il commercio e anche la piccola produzione industriale". "La grande distribuzione non si approvvigiona sul territorio ma laddove gli conviene di più massacrando, - osserva il governatore - oltre i produttori agricoli, artigianali, anche i consumatori che comprano a prezzi alti visto che i grandi gruppi industriali riescono a imporre i prezzi quasi in regime di monopolio". "Allora basta con la grande distribuzione e a quella che c'é già chiediamo il coraggio di evitare - conclude - ogni azione portata ad ignorare ed a prendere per il collo e a sgozzare quasi i nostri produttori locali". [GdS.it]

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

08 settembre 2010

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia