Subway-Letteratura 2013

La giovane Letteratura "metropolitana" approda a Palermo in versione digitale

19 novembre 2013

Su impulso della Fondazione Sicilia, il Premio Subway-Letteratura è tornato a Palermo nel 2013. Concorso letterario ideato nel 2002 da Davide Franzini e Oliviero Ponte di Pino, fin dal suo esordio, Subway stimola le nuove creatività letterarie e invita alla buona pratica della lettura i passeggeri del trasporto pubblico promuovendo gli scrittori, i poeti e gli illustratori di domani (rigorosamente under 35), editando gratuitamente le opere migliori e distribuendole gratuitamente nei punti strategici di Milano, Venezia, Napoli, Roma, Treviso e, appunto, Palermo.
Nell’ambito di Subway-Letteratura anche quest’anno (siamo alla settima edizione) è stato istituito il Premio Speciale Città di Palermo, dedicato alla creatività dei giovani siciliani. Ad aggiudicarselo, ‘guadagnandosi’ così la pubblicazione è stata Diletta Costanzo, giovane autrice che in passato ha firmato la regia di programmi televisivi di tipo culturale per diverse televisioni del panorama siciliano, con il racconto Crucivia.

L’opera è una breve storia siciliana, in cui si mescolano amore e morte. In un piccolo centro ai confini del mondo, teatro di un regolamento di conti noto a tutti, in cui a pagare il prezzo è il coraggio di cambiare. Su tutto ancora la mafia, non più spauracchio, ma solo una ben nota vicina di casa. La copertina del racconto è firmata da Marco Bertucci.
"Ho letto d’un fiato l’opera vincitrice del Premio Speciale Città di Palermo. Scritta a metà fra prosa e poesia e in cui il dialetto (quel siciliano nudo e crudo fatto di u al posto di o), là quando serve, si intervalla puntuale alla lingua italiana. Diletta Costanza, la giovane autrice di questo breve racconto dall’emblematico titolo Crucivia, nella vita fa l’attrice e ama il teatro. Lo si percepisce in maniera netta leggendo il suo scritto. C’è una profonda drammaticità di scena che aleggia maestosa sopra le righe del testo." afferma Giovanni Puglisi, presidente della Fondazione Sicilia, che ha premiato il racconto insieme a Roberto Deidier, Francesco Paolo Ursi e Davide Franzini, membri della Giuria del Premio Speciale Città di Palermo.

DALLA CARTA AL DIGITALE - Per il 2013 Subway-Letteratura ha elaborato un Piano Editoriale totalmente rinnovato che ha nello sviluppo del digitale uno dei suoi punti di forza. In linea con le nuove tendenze di comunicazione, i nuovi volumi di racconti e poesie vincitori del Concorso 2013 sono stati pubblicati in versione ebook. A ogni titolo è stato associato un QR-Code di nuova generazione, mediante il quale è possibile scaricare nel proprio smartphone o tablet i singoli volumi digitali direttamente e senza dover navigare nel web. Le copertine dei tredici volumi di Subway, con i relativi QrCode, sono state stampate su pannelli affissi nei punti strategici delle città del circuito letterario. Questa formula di distribuzione è già stata sperimentata e testata con successo da Subway Edizioni a Copenhagen lo scorso novembre, nell’ambito della manifestazione scandinava "gemella" Metro-Litteratur (www.metro-litteratur.dk). Le prime tappe di Milano e Venezia hanno già generato più di 260.000 download.

LE POSTAZIONI PALERMITANE - A Palermo, i pannelli di Subway-Letteratura dai quali è possibile scaricare gli e-book sono collocati (per tre settimane a partire da lunedì 18 novembre) nelle seguenti postazioni: Palazzo Branciforte (Via Bara all’Olivella, 2); in 5 fermate RFI (Fiera San Lorenzo, Orlean, Notarbartolo, Punta Raisi, Francia e Vespri); Kursaal Kalhesa (Foro Umberto I, 21); Libreria Feltrinelli (Via Cavour, 133)
Nel tempo Subway-Letteratura è divenuta un appuntamento di culto. Ha saputo scoprire autori come Andrea Cisi, Flavia Piccinni, Vins Gallico, Simone Marcuzzi, tutti poi approdati in libreria con grandi case editrici, o come Paolo Cognetti, finalista del Premio Strega 2013, e Matteo Cellini, che quest’anno ha vinto il Premio Campiello Opera Prima con il romanzo "Cate, Io" sviluppato sulla trama dall’omonimo racconto breve pubblicato da Subway-Letteratura nel 2010. E così Cellini ha commentato la sua partecipazione alla nostra manifestazione letteraria: "Subway è un percorso e non un trampolino, è un climax ascendente e si muove assieme a te. Non ti apre porte, ti aiuta a costruirne le chiavi."

- www.subwayedizioni.com

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

19 novembre 2013

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia