Sulle campagne di Sciascia un ''cretto'' di concessioni edilizie fuori legge

22 marzo 2002
Legambiente ha accusato il  Comune di Racalmuto (il paese di Leonardo Sciascia, in provincia di Agrigento) di avere rilasciato centinaia di concessioni edilizie illegali, con parametri di determinazione del volume edificabile dello 0,20 invece che dello 0,03 per mille, consentito dalla normativa specifica, devastando così i paesaggi descritti da Leonardo Sciascia.

La denuncia è così finita in Parlamento, con un'interrogazione al ministro dell'Interno presentata dal presidente dell'associazione ambientalista.

Secondo la denuncia le decine di concessioni fuori legge pare abbiano decuplicato il volume delle costruzioni autorizzate depredando il meraviglioso paesaggio rurale (decantato, appunto, nelle opere di Sciascia) con una  urbanizzazione feroce e senza criterio, e attivando un circuito affaristico nell'ordine di milioni di euro.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

22 marzo 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia