Taormina: nel '54 la Regione costruì un villaggio turistico

Da allora, per disinteresse e negligenza è rimasto sempre chiuso

26 luglio 2001

Esiste un villaggio fantasma nella meravigliosa costa di Mazzarò, di fronte al gioiello prezioso di Isola Bella.

Fu costruito nel 1954, negli anni del boom turistico della Perla dello Jonio, un buon investimento fatto dall'Assessorato regionale al Turismo con i soldi dei contribuenti: si chiama "Le Rocce" ed è composto da 45 bungalow immersi nel rigoglio della macchia mediterranea, in una area naturale e in un contesto culturale che tutto il mondo ci invidia.
Insomma, il sogno di tutti i tour operator, il desiderio di tutti i turisti.

Ma il villaggio è chiuso da sempre (per esattezza rimase aperto solo un anno). Insomma, non ha mai funzionato.
In una triste sequenza di passaggi di consegne e burocratici scarica barile tra Regione e Provincia di Messina è arrivato l'anno scorso in concessione temporanea al Comune di Taormina, perché lo utilizzi come parcheggio estivo.
Si, avete capito bene, PARCHEGGIO.

Intanto tra i ruderi delle villette (parzialmente demolite, in uno dei tanti propositi di "rifunzionalizzare" l'impianto) ferve comunque la vita: coppiette in cerca di intimità, tossici, mandrie di cani, extracomunitari accampati.

Che tristezza!

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

26 luglio 2001

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia