Targa Florio in bilico

Oggi si decide il futuro della corsa più antica del mondo

26 novembre 2001
Oggi si riunirà la Csai per decidere il futuro della corsa più antica del mondo.

Il presidente dell'Aci Palermo, Tullio Lauria, sta seguendo da vicino l'evolversi della faccenda, ma al momento non è in grado di sbilanciarsi.

Di sicuro ha pronta la ricetta per traghettare la manifestazione voluta da Vincenzo Florio sino al tanto atteso centenario, che si celebrerà nel 2006.

"Per riportare in auge la Targa Florio, che oltre ad essere una gara automobilistica è anche un pezzo di storia della nostra terra - spiega Lauria - contiamo molto sulla ricetta della Regione. Con il disegno di legge che è stato presentato potremmo programmare per tempo e avere al via il meglio del panorama internazionale. E in fondo tutti i problemi di quest'anno sono riconducibili proprio alle ristrettezze economiche che ci hanno costretto prima a far slittare la manifestazione e poi a dovere rinunciare a quasi tutti i big. In queste condizioni l'attenzione si è concentrata su un pilota siciliano, con tutto quello che ne è seguito".

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

26 novembre 2001

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia