Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Continua il dibattito sull'ADHD, nota come ''disturbo da deficit di attenzione e iperattività''

Pubblichiamo la risposta dell'addetto stampa dell'on. Maria Burani Procaccini, Mario Campanella

09 maggio 2005

La scorsa settimana Guidasicilia.it ha pubblicato un comunicato che la redazione ha ricevuto dal Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani - Onlus, nella persona del dott. Roberto Cestari.
Tale comunicato (leggi) riportava le posizioni del sopra detto Comitato relative alla veridicità dell'allarme ADHD (Attention Deficit Hiperactivity Disorder - disturbo da deficit di attenzione e iperattività), tra i bambini italiani.
Vista l'importanza dell'argomento Guidasicilia.it ha voluto pubblicarlo, invitando allo stesso tempo, chiunque possedesse opinioni differenti da quelle espresse dal Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani - Onlus, ad intervenire al dibattito.
L'invito è stato accolto da Mario Campanella, addetto stampa dell'on. Maria Burani Procaccini, Presidente della Commissione Bicamerale per l'Infanzia (chiamata in causa dal Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani - Onlus), di cui andiamo a pubblicare di seguito la dichiarazione.
 

Da parte dell'on. Burani
di Mario Campanella, del 05/05/05 - 19:49

In qualità di addetto stampa dell'on. Maria Burani Procaccini, Presidente della Commissione Bicamerale per l'Infanzia, sono costretto ancora una volta a smentire il dott. Roberto Cestari, per altro legato a Scientology, sulla quale preferisco evitare commenti ulteriori oltre a quelli intrinseci al proferimento del suo nome.

Il disturbo di iperattività è una malattia , vera, e come tale va trattata. Ne soffrono decine di migliaia di bambini, per i quali c'è la necessità di un approccio psicoterapico e farmacologico.

Pensare che un genitore si accanisca a dare psicofarmaci ad un bambino non solo è sintomo di malafede, ma è espressione di stupidità che andrebbe censurata alla fonte.

Il dott. Cestari è un abile mistificatore, propalatore di menzogne scientifiche che arrecano gravi danni alla collettività e che trovano consensi anche nel mondo politico.

Ho appreso, infatti, che una consigliere provinciale di Roma si è espressa in termini stereotipati e netti contro il Ritalin senza sapere nemmeno di che cosa si tratta.

Dai tempi di Di Bella in poi si è affermata una pseudocultura pseudonaturalista che individua nel farmaco il nemico giurato: quanti danni possa fare questo pensiero circolare è presto detto.

In un paese in cui il disagio viene consegnato a Scientology ed a correnti new age (molto spesso capaci di plagiare personalità deboli) capita anche che apprendisti stregoni diventino scienziati alla giornata, provocando confusione e sconcerto.

Con la complicità, ahimè, di tanti colleghi, poco prudenti nel dare spazio a questi soggetti.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

09 maggio 2005
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia