Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Torna a San Vito Lo Capo la rassegna "Tempuricapuni": degustazioni, concerti e uscite in barca con i pescatori

15 settembre 2011

Torna a San Vito Lo Capo l'appuntamento con "Tempuricapuna", l'evento dedicato al pesce azzurro e al capone in particolare, alla quinta edizione, in programma nella cittadina da domani (venerdì 16 settembre) a domenica. La manifestazione prende il nome dalla tipica espressione dei pescatori di San Vito Lo Capo che annuncia, appunto, l'arrivo della stagione dei caponi, le lampughe che si pescano durante l'autunno a ridosso della costa sanvitese.
"E' una manifestazione diventata ormai tradizionale tra gli appuntamenti organizzati dal nostro Comune e che attira un pubblico molto interessato. L'evento valorizza - spiega Matteo Rizzo, sindaco di San Vito Lo Capo - una delle risorse economiche del territorio quale la pesca. Vantiamo infatti una flotta molto attiva, di cui la gran parte esercita la cosiddetta pesca artigianale".

La rassegna è rivolta alla scoperta di storie e tradizioni antiche, legate alla pesca e al mare, ma nello stesso tempo è l'occasione per assaporare le delizie e i profumi del pesce azzurro: dalle sarde agli sgombri, dalle spatole alle acciughe, senza dimenticare il capone che si potranno degustare al villaggio gastronomico nell'ambito di "Tempu ri manciari".
Due i menu proposti quest'anno: a piazza Marinella si può assaggiare il pesce azzurro arrostito e fritto in una maxi padella di tre metri di diametro, mentre in via Venza le busiate con l'aglio e il capone fritto. Entrambi i menu, a cura dei pescatori di San Vito Lo Capo, saranno accompagnati da una porzione di frutta e da un bicchiere di vino. Le degustazioni si svolgeranno dal venerdì alla domenica dalle ore 12 alle ore 15 e dalle ore 19 alle ore 23.
Ogni giorno in programma anche i laboratori gastronomici di "Tempu ri storie, sapuri e pignate", in via del cous cous (lungomare) dove si potranno degustare le raffinate ricette dei ristoratori a base delle più diffuse specie di pesce azzurro illustrate al pubblico dal giornalista Ninni Ravazza, presidente della Pro loco, esperto di mare e tradizioni marinare. L'ingresso è libero fino all'esaurimento dei posti disponibili.
L'appuntamento più colorato è sabato e domenica alle 10 all'Ittica Capo San Vito con "Tempu ri mircatu", che farà rivivere i suoni, le suggestioni e le atmosfere tipiche di un mercato del pesce con un'asta pubblica delle migliori specie ittiche guidata da Salvatore Billeci, patron dell'Ittica insieme a Ninni Ravazza. (ingresso libero fino all'esaurimento dei posti).

Sono dedicate agli appassionati le battute di ittiturismo in compagnia dei pescatori sanvitesi che faranno vivere da vicino, sabato e domenica alle 8.30, le emozioni della pesca a 50 partecipanti. Il prezzo del biglietto per le battute di pescaturismo è di 15 euro ed è possibile acquistarlo presso l'ufficio turistico di San Vito lo Capo in via Savoia 57 il venerdì e sabato dalle 9 alle 14 e dalle 16 alle 19 (info allo 0923 974300). Specialità agroalimentari e i prodotti ittici del territorio saranno esposti in “Tempu ri taliari”, l'itinerario espositivo allestito in via Savoia, dalle 12 alle 24.

Tra gli appuntamenti, sabato alle ore 19, quello dedicato ad "Acqueagitate", il reportage di un peschereccio di Mazara del Vallo tra la Tunisia e la Libia di Francesco Vitale.
Completano il programma, in piazza Santuario, i concerti gratuiti. Venerdì alle ore 21 sul palco Andrea Cardillo & Audio Magazine che proporranno il loro personale pop mescolato con i ritmi brasiliani ed elettronici, rileggendo brani famosi e trasformandoli in cover personalizzate. Sabato alle ore 22.30 l'Orchestra Bottega sonora ripercorrerà le tappe salienti della canzone classica napoletana rivisitata, in chiave moderna, sul modello della famosa "Orchestra italiana" di Renzo Arbore, attraverso originali contaminazioni con alcune sonorità e ritmi rock, blues, country, reggae e sudamericani. Domenica alle ore 22 chiude il programma il concerto di Ricky Portera, il chitarrista di Lucio Dalla che unisce una grande melodicità ad una tecnica esasperata, e fa del suo strumento un efficace mezzo di comunicazione emozionale.

Maggiori info su www.tempuricapuna.it

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

15 settembre 2011
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia