Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Totò Riolo (Bogani) fa il bis nella Cronoscalata Termini-Caccamo Autostoriche

25 luglio 2011

Bissando il successo stagionale nella Camucia-Cortona e quello di due anni fa sullo stesso percorso, Totò Riolo si è aggiudicato la Cronoscalata Termini-Caccamo, nona prova del Campionato Italiano Montagna Autostoriche.
Il portacolori del Team Concordia Motorsport pur non battendo il suo record del 2009, ma soltanto perchè il percorso risultava allungato di circa 100 metri nella parte finale, non ha avuto soverchie difficoltà a mettere in fila un'altra vettura "sport", la Paganucci di Ciro Barbaccia, e la Porsche 911 del pilota dell'Island Motorsport, Mimmo Guagliardo, autore come nelle previsioni di una prova maiuscola.
"La vettura sta crescendo grazie alle cure del Team Biesse Sport di Valdarno - ha detto a caldo il pilota cerdese - ed ora attendo le prossime gare per misurarmi nuovamente con Bonucci, assente qui a Termini. Peccato per il record, ma l’allungamento vale almeno 3-4 secondi".
In progresso anche la Paganucci-BMW del pilota-preparatore Barbaccia, staccato da Riolo di circa 11" e davanti all’altro pilota-preparatore Mimmo Guagliardo che ha piazzato una delle sue tante vetture ai vertici del secondo Raggruppamento per merito d'eccellente Alberto Billa, quinto in una ideale classifica assoluta. Nel terzo Raggruppamento, dietro a Riolo, Barbaccia e Guagliardo ottime le performance di Di Laura (Talbot) ed Altopiano (Ascona 400), che si sono permessi di precedere l'Osella di Turriziani, la Porsche di Bellomare e la Fiat X 1/9 Silhouette di Leo Cristadoro, primo dei driver locali.
Nel primo Raggruppamento gran gara dell’Alfa Romeo GTA di Antonio Stagno nettamente primo davanti alla Porsche di Gaetano Gioè (Aspas), alla Ford Cortina del laziale Vezzosi ed all’altra Porsche di Salvatore Battaglia, pilota e presidente della Scuderia Trinacria Corse, organizzatrice della gara insieme all'A.C. Palermo. Poca fortuna per il favorito Arnone, la cui Lotus si è ribaltata senza conseguenze per il pilota.
Dietro a Billa, nel secondo Raggruppamento si è piazzata una sfilza di Porsche, nell’ordine quelle di Bruno (Aspas), Picciurro, "Giartuas", La Franca, primo tra le GT, e Filippone, con la BMW di Piazza e l’Alfa Romeo del caccamese Gianfilippo (Club 24HP) prime delle "intruse".

Le classifiche
3° Raggruppamento: 1. Totò Riolo (Bogani SP 290) in 3'57"96, media 112 km/h; 2. Barbaccia (Paganucci-BMW) a 11"18; 3. Guagliardo (Porsche 911) a 19"90; 4. Di Laura (Talbot) a 22"39.
2° Raggruppamento: 1. Alberto Billa (Porsche 911) in 4'23"53; 2. Bruno (Porsche 911) a 2"44; 3. Picciurro (Porsche 911) a 3"38; 4. "Giartuas" (Porsche) a 15"31.
1° Raggruppamento: 1. Antonio Stagno (Alfa Romeo GTA) in 4'43"08; 2. Gioè (Porsche 911) a 12"78; 3. Vezzosi (Ford Cortina Lotus) a 13"64; 4. Battaglia (Porsche 911) a 15"41.

Gianfranco Mavaro

 

 

 

 

 

 

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

25 luglio 2011
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia