Tremate Lobby! Sono arrivate le "Forchette Rotte"!

L'ideatore del movimento siciliano, spontaneo e trasversale, ha 25 anni ed è stanco e deluso di come vanno le cose nella nostra Terra

06 giugno 2011

Ha 25 anni, si occupa di grafica e ha una laurea alle spalle, è deluso delle opportunità professionali che Palermo e la Sicilia gli hanno offerto e cerca una possibilità di riscatto non soltanto per sè ma per tutti i giovani residenti nell'isola che in molti casi, fino a 40 anni non riescono a rendersi autonomi dalle famiglie di origine.
Sono queste alcune delle informazioni che riusciamo a strappare a Mauro, (nome di fantasia), colui che ha ideato le cartoline del movimento delle "Forchette Rotte" che in questi giorni ha recapitato agli indirizzi di politici e uomini delle istituzioni isolane ben due messaggi in busta accomunati da un unico slogan: "I giovani siciliani si sono rotti. Con il nostro futuro non ci mangia più nessuno", e all'interno della missiva, una forchetta di plastica spezzata.

I giovani del movimento, al momento, vogliono rimanere nell'anonimato, ma Mauro ci tiene a precisare parlando con ITALPRESS: "Molti hanno percepito questa nostra scelta come un gesto arrogante, non si è capito che abbiamo privilegiato questa modalità perchè ci interessa che camminino sulla rete le nostre idee e la nostra volontà di cambiamento, piuttosto che visi, facce e nomi". A Mauro non possiamo non chiedere se le "Forchette Rotte" abbiano punti in comune con i movimenti già esistenti a Palermo o se si riconoscano in qualche partito politico: "Il nostro è un movimento spontaneo e trasversale - precisa - non ci sono punti di contatto con le realtà associative già presenti nel capoluogo, si tratta di tanti ragazzi e ragazze che si sono stancati di questa classe dirigente, non facciamo nessuna differenza tra destra e sinistra, tutti sono colpevoli di aver messo nel sacco un'intera generazione".

Così dopo la seconda cartolina inviata ai parlamentari che recita "110 e lode e 40 anni si è ancora disoccupati. Legge 104 e a 40 anni in Regione si è già super-pensionati. Basta", Mauro ci parla del nuovo messaggio rivolto al mondo dell'Università.
Stavolta nel mirino "le parentopoli": "Ci fa specie - dice - che il mondo universitario sia in mano a 100 famiglie. Ci siamo stupiti che in queste ore, al messaggio rivolto ai politici siciliani, soltanto uno tra i 90 parlamentari abbia risposto con questa frase 'io non ho mangiato il vostro futuro', degli altri nessuna traccia, la rete che, in queste ore ci ha messo in contatto con il mondo per far conoscere la nostra iniziativa, con tanti siciliani che sono stati costretti ad emigrare e che vorrebbero ritornare, non ci mette in contatto con la politica". Alla domanda se questo sia un movimento a-politico, Mauro ci risponde: "Assolutamente no, questo è un movimento a-partitico, noi invece crediamo che proprio nella politica possono essere combattute le nostre battaglie di cambiamento - sottolinea -. Per questo ci rivolgiamo ai giovani che occupano un ruolo nelle istituzioni e che comunque non vogliano strumentalizzarci ma bensì sposare la nostra causa, la nostra è una battaglia bipartisan".

Prima di concludere la nostra conversazione, non possiamo non chiedere maggiori particolari sulla manifestazione del prossimo 25 giugno, giorno in cui le «Forchette Rotte» usciranno alla scoperta: "Stiamo pensando a una gande manifestazione che duri da mattina a sera, ma ancora siamo in fase organizzativa, di sicuro trasmetteremo tutte le iniziative in diretta streaming, così da poter essere visti da tutti, può essere che finalmente da Palermo possa nascere un nuovo vento di cambiamento. Il nostro obiettivo - precisa - è stilare entro quel giorno un decalogo di proposte che presenteremo all'attenzione di quei politici che ci vorranno ascoltare".
Punti in comune con i ragazzi della Puerta del Sol di Madrid? "Molti ci hanno voluto accomunare con loro - conclude -, di certo a questi giovani guardiamo con simpatia perchè molte delle loro istanze sono anche le nostre".

[Fonte Corriere del Mezzogiorno - Italpress]

- Arrivano le "forchette rotte", gli Indignados di Sicilia (Guidasicilia.it, 03/06/11)

- Le "Forchette rotte" contro i rettori delle Università siciliane (Guidasicilia.it, 04/06/11)

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

06 giugno 2011

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia