Turi Vaccaro, il pacifista siciliano che danneggio due caccia F16 Nato, sarà processato oggi in Olanda

26 ottobre 2006

''Siamo solidali con Turi Vaccaro, il nonviolento del movimento 'Ploughshares''', che oggi verrà giudicato in Olanda: lo sottolinea in una nota la delegazione del Prc all'Europarlamento, ricordando che ''il 10 agosto 2005, 60/o anniversario di Nagasaki, il pacifista siciliano aveva, deliberatamente ed in piena coscienza, danneggiato, due caccia Nato F16, capaci di portare testate atomiche B61, ospitati nella base di Wonsdrecht''.
Il comunicato - firmato da Vittorio Agnoletto, Vincenzo Aita, Giusto Catania, Luisa Morgantini, Roberto Musacchio - precisa che Vaccaro verrà giudicato ''in appello a Den Bosch (Olanda) in seguito al ricorso contro la condanna in primo grado, comminata giusto un anno fa (27 ottobre 2005), da parte del Tribunale di Breda''.
''Sosteniamo il gesto di disobbedienza civile de Turi Vaccaro, credente cattolico, attivista nonviolento da molti anni, considerando la sua nobile motivazione contro 'strumenti di morte' e non contro persone'', precisa la nota, sottolineando che ''l'azione di Turi ripropone all'attenzione di tutti, non solo in Olanda, il problema della presenza degli armamenti nucleari sul suolo europeo e dei modelli di difesa militari che ne prevedono il dispiegamento e l'uso''.
''Rivolgiamo un appello, in particolare ai governi italiano ed olandese affinché - conclude la nota - vigilino sul trattamento giuridico esigendo dalle Corti internazionali che sia sottoposto ad un giusto processo che tenga conto delle motivazioni etiche del suo gesto''. [La Sicilia]

 

 

 

 

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

26 ottobre 2006

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia