Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Un catanese ha vinto il Pulitzer

Il fotografo Antonio Parrinello nella squadra della Reuters che con le immagini sui profughi si è aggiudicata il più prestigioso premio giornalistico

21 aprile 2016

C'è anche un catanese tra i fotografi della Reuters che hanno vinto il premio Pulitzer con le immagini dei profughi nel Mediterraneo. Antonio Parrinello, 51 anni e una lunga carriera che include il quotidiano La Sicilia, fa parte della squadra che si è aggiudicata il più prestigioso premio giornalistico americano. Sue le foto di Lampedusa che insieme con quelle scattate dai colleghi in tutta Europa hanno conquistato il riconoscimento che l'agenzia ha condiviso con il New York Times.

"Sono circa dieci immagini - racconta Parrinello - scattate nell'isola durante questi anni di sbarchi. Di mattina ho letto qualcosa in fretta ma non avevo capito bene, poi mi hanno chiamato da Roma, sono andato a cercare la notizia e mi sono reso conto di quello che era successo. E' una grande vitamina rigenerante per uno che fa questo lavoro, stiamo parlando del premio giornalistico più importante che c'è".
"La cosa che mi fa più piacere - continua Parrinello - è che questo riconoscimento è arrivato senza dover andare all'estero a fare grandi reportage. Più di una volta ho avuto la tentazione di partire per la Grecia, che in questo momento offre spunti enormi sull'argomento immigrazione, ma alla fine ho preferito non andare. Si può fare molto pure restando nella nostra Isola, che è piena di problemi ma anche pronta all'accoglienza".

Per lui non ci sarà alcuna consegna tangibile: "Il premio andrà all'agenzia, ma io lo sento mio, a maggior ragione perché quelle foto nascono dalla mia terra. Questo è un mestiere individualista ed è raro che un collega parli degli altri, ma io devo ringraziare il capo della redazione fotografica Stefano Rellandini e soprattutto Toni Gentile, di cui ho preso il posto come collaboratore della Reuters nel Sud Italia poco meno di dieci anni fa, quando lui è stato promosso a Roma. Mi ha proposto come suo successore e adesso siamo arrivati al Pulitzer". [Fonte: Lasiciliaweb.it]

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

21 aprile 2016
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia