Un decreto del Ministero dei trasporti: niente auto nelle isole minori

Il calendario per la circolazione delle auto va da maggio a ottobre

14 maggio 2003
Isole minori a misura d'uomo o di pedone se preferite. Un decreto del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti stabilisce il calendario per l'afflusso e la circolazione dei veicoli a motore a Lipari, Panarea, Stromboli, Alicudi, Filicudi e Vulcano.

Il divieto entra in vigore dall'1 maggio al 31 ottobre per le isole di Panarea e Stromboli; dall'1 luglio al 31 ottobre per l'isola di Alicudi; dall'1 luglio al 30 settembre per Lipari e Vulcano e dall'1 luglio al 30 settembre per Filicudi.
Sfuggono al divieto ad Alicudi, Stromboli e Panarea i veicoli adibiti al trasporto per il rifornimento degli esercizi commerciali con l'obbligo di stazionare negli appositi spazi dell'area portuale per lo scarico delle merci.

Come anche i motocicli e ciclomotori elettrici appartenenti ai proprietari di abitazioni che, pur non essendo residenti, risultino iscritti nei ruoli comunali della nettezza urbana, limitatamente ad un solo veicolo per nucleo familiare.
Sono esentati dalla proibizione anche i mezzi per il trasporto di persone o cose necessarie all'allestimento di manifestazioni culturali o di spettacoli.

Vigono le stesse regole per Lipari, Filicudi e Vulcano, ma ai pochi privilegiati si aggiungono gli autoveicoli o i caravan appartenenti a turisti che alloggeranno in alberghi o case private o campeggi, dotati di parcheggi o posti macchina. Saranno inoltre concessi permessi straordinari agli autobus turistici che dovranno comunque sostare in appositi spazi. 

Fonte: SiciliaTravel

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

14 maggio 2003

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia