Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Un estate tutta in anticipo: oltre al caldo arrivano prima anche i ''saldi di fine stagione''

Sono i saldi della recessione e si annunciano con prezzi stracciati

28 giugno 2005

In questa estate 2005 insieme al caldo ad arrivare in anticipo sono pure i saldi.
Saldi che in questa torrida estate rinfrescheranno almeno le tasche dei consumatori, sempre più restii a spendere per un semplice, fondamentale motivo: la mancanza di soldi. Infatti per i clienti potrebbe essere una stagione d'oro. Saranno questi i saldi della recessione che si annunciano con prezzi stracciati.
La crisi, calda quanto le temperature, ha messo alle strette i commercianti, che per far comprare gli italiani offriranno accessori e abbigliamenti a prezzi super ribassati, pur di svuotare i magazzini e non avere rimanenze.
Quest'anno, poi, gli sconti sono stati anticipati prima del via dei saldi veri e propri. A Milano, per esempio in più di una vetrina, e anche nei grandi magazzini, da alcuni giorni vengono proposti molti capi ritoccati al ribasso, dal 20 al 40 per cento in meno.

La stagione è stata particolarmente difficile, con un inizio del 2005 che viene definito dai commercianti ''disastroso''. Le vendite di abbigliamento e calzature sono diminuite in media del 7 per cento, rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, che fu sempre un'annata magra per i consumi. Per questo, con gli scaffali dei negozi ancora pieni di merce, i ribassi dovrebbero essere altissimi.
''La media degli sconti è passata dal 30 al 50 per cento'', dice Renato Borghi, vice presidente dell'Unione del Commercio, che parla di situazione molto difficile e di saldi che avranno punte del 60 per cento.

Secondo le previsioni di Telefono Blu gli italiani si permetteranno di spendere circa 120 euro a testa con l'avvio delle promozioni estive. 
Inoltre, per dare una mano al consumatore, aiutarlo a difendersi dagli inganni che i saldi possono nascondere, per raccogliere segnalazioni di abusi o finte svendite, anche per questa stagione l'associazione ha aperto una linea telefonica - 199.44.33.78 - in collaborazione con Sos Consumatori e un portale, www.sosconsumatori.it valido per tutte le regioni.
Telefono Blu ricorda che è buona regola tenere a mente il prezzo precedente al saldo, o controllare che sull'etichetta ci siano entrambi, e conservare lo scontrino. Non dimentichiamo poi che al commerciante può esser richiesta una dichiarazione scritta su quanto riportato sull'etichetta, in modo che lui stesso possa, in caso di contestazioni, rivalersi sul produttore.

La prima città ad aprire ufficialmente la stagione dei ribassi sarà Napoli, giovedì 30 giugno. Il 2 luglio partiranno a Milano e a Torino, il 7 a Bologna, l'8 a Genova, Perugia e Cagliari, a Roma e a Palermo il 9. La lunghezza delle liquidazioni varierà da città a città, le ultime a chiudere le svendite saranno Aosta e Trieste, il 30 settembre.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

28 giugno 2005
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia