Un nuovo ergastolo per Totò Riina

Il pm di Milano, Marcello Musso, ha chiesto l'ergastolo per Riina per un omicidio del '92

02 novembre 2011

Nuova richiesta di ergastolo per il capo di Cosa Nostra Totò Riina. Il pm della Dda di Milano, Marcello Musso, ha chiesto infatti il massimo della pena, con isolamento diurno, per l'ex boss di Corleone, imputato per l'omicidio di Alfio Trovato, avvenuto nel '92 nel capoluogo lombardo.
L'accusa ha chiesto la condanna all'ergastolo, sempre con isolamento diurno, anche per Carmelo Tasca, pure lui accusato dell'uccisione di Trovato, ammazzato in via Palmanova nel maggio del '92 su ordine, secondo la ricostruzione del pm, di Totò Riina, detenuto ad Opera e già condannato a diversi ergastoli. A far partire le indagini alcuni anni fa sono state le dichiarazioni del pentito Giovanni Brusca, che è stato ascoltato nel processo lo scorso 4 ottobre. Ricostruendo i fatti che hanno portato all'omicidio di Trovato, Brusca ha ribadito che il mandante era quello che lui stesso ha definito in aula il "capo dei capi" e il "numero uno". Brusca è stato già condannato in abbreviato a 10 anni e 4 mesi per l'omicidio di Trovato. In aula le difese parleranno il 15 novembre e in un'altra data dovrebbe arrivare la sentenza. [Adnkronos]

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

02 novembre 2011

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia