Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Un piano straordinario per l'emergenza

La Regione Siciliana pronta ad anticipare 12 milioni di euro per lo smaltimento del percolato a Bellolampo

07 maggio 2010

Ieri, l'assessore regionale all'Energia, Pier Carmelo Russo, ha coordinato a Roma una riunione sull'emergenza rifiuti a Palermo. Sono state discusse e concordate le iniziative per smaltire il percolato che ha inquinato la falda di Bellolampo.
Alla riunione hanno partecipato, oltre ai tecnici della Regione Siciliana, anche rappresentanti del Ministero dell'Ambiente, del Comune di Palermo, del Dipartimento della Protezione civile e dell'Amia.

Nel corso dell'incontro è stato concordato l'iter da seguire: sarà individuata la quantità di percolato da smaltire, oltre 100 mila metri cubi; si passerà poi alla quantificazione dei costi in rapporto alle tecniche che si adotteranno per lo smaltimento (si calcola una cifra di circa 12 milioni di euro); e infine saranno individuate le modalità per effettuare i bandi di gara necessari all'affidamento degli interventi. Sono stati anche definiti i percorsi intermedi per realizzare i primi interventi-tampone.
La prossima settimana i responsabili forniranno tutte le informazioni per procedere al superamento delle attuali criticità. Nella prima fase saranno attivati impianti mobili di trattamento. Successivamente saranno analizzate in maniera coordinata, tutte le misure necessarie a risolvere definitivamente l'emergenza, dopo un lungo periodo di incertezze e indecisioni, che hanno portato la città di Palermo a vivere una disagiata condizione igienico-sanitaria. In particolare sarà realizzato un impianto di pretrattamento dei rifiuti a servizio esclusivamente della discarica di Bellolampo.
La Regione, ha annunciato l'assessore Russo, anticiperà le somme necessarie grazie a una norma della finanziaria approvata nei giorni scorsi dall'Ars. Il Comune restituirà l'importo in 18 anni a condizione che la riscossione della Tarsu copra almeno l’85 per cento.

Dalla Toscana arrivano gli autocompattatori - All’Amia ieri mattina è arrivata l’offerta per il noleggio di otto autocompattatori da parte della Gorent di Firenze. "Ho avuto rassicurazioni dai commissari di Amia che risponderanno subito all’offerta. I mezzi sono immediatamente disponibili e saranno subito trasferiti ad Amia non appena la Gorent riceverà l’accettazione dell’offerta", ha detto il sindaco di Palermo, Diego Cammarata, secondo cui "l’arrivo di questi mezzi permetterebbe ad Amia di riprendere a pieno ritmo la raccolta in tutta la città che tornerà così ad essere pulita in brevissimo tempo". Cammarata inoltre è soddisfatto per la disponibilità offerta dal presidente della Palermo calcio, Maurizio Zamparini, che al telefono gli ha comunicato di aderire alla richiesta avanzata da Amia a imprenditori privati di sponsorizzare il noleggio di autocompattatori, in attesa dell’espletamento della gara per acquistare i nuovi mezzi. Zamparini ha detto a Cammarata di volere destinare alla sponsorizzazione 50 mila euro. "Ho ringraziato Maurizio Zamparini – ha detto ancora Cammarata - e con lui voglio ringraziare l’editore del Giornale di Sicilia Antonio Ardizzone, il presidente Breganze e il direttore generale di Banca Nuova Maiolini e la Ryanair che hanno mostrato nei giorni scorsi analoga disponibilità. Grazie alla loro adesione all’iniziativa per Amia sarà possibile affrontare il lasso di tempo che ci separa dall’arrivo dei nuovi autocompattatori per l’acquisto dei quali i commissari hanno predisposto la gara europea. Sono lieto che ci siano imprese ed aziende che decidono di partecipare all’iniziativa dimostrando in questo modo amore per la città".

[Informazioni tratte da Ansa, LiveSicilia.it]

 

 

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

07 maggio 2010
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia