Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Un progetto di Pubblica Utilità

E' partito il procedimento per la dichiarazione di pubblica utilità del Ponte sullo Stretto, cioè il progetto sugli espropri

10 settembre 2011

Alla luce degli accordi siglati nei mesi scorsi dalla Stretto di Messina Spa e dal Contraente generale Eurolink con i Comuni di Messina e di Villa San Giovanni e con Coldiretti, Unione Piccoli Proprietari Immobiliari e Associazione Sindacale Piccola Proprietà Immobiliare territoriale, giovedì scorso è partito il procedimento finalizzato alla 'Dichiarazione di Pubblica Utilità' del progetto definitivo del ponte sullo Stretto di Messina, con la pubblicazione del progetto degli espropri e del relativo avviso per il pubblico.

La Stretto di Messina spa, con una nota, ha spiegato che la procedura è stata svolta dal contraente generale Eurolink in nome e per conto della Stretto di Messina.
Nell'occasione l'amministratore delegato della Stretto di Messina, Pietro Ciucci, ha dichiarato che "la Stretto di Messina ha sempre dedicato grande attenzione alla definizione delle migliori procedure da applicare agli espropri". Per questo motivo, ha aggiunto Ciucci, "in piena intesa con il territorio abbiamo voluto mettere a disposizione degli espropriandi su entrambe le coste un percorso chiaro, trasparente, agevolato e vigilato". "Con anticipo, rispetto all'approvazione da parte del Cipe del progetto definitivo e la conseguente 'dichiarazione di pubblica utilità' (necessaria per dare l'avvio agli espropri, ndr) abbiamo individuato un percorso che privilegia la mediazione ed il confronto fra le parti per raggiungere accordi consensuali con ciascuno espropriato. Il tutto dovrà essere finalizzato ad una tempestiva individuazione del giusto indennizzo in tempi congrui per trovare altre soluzioni abitative o produttive".

"Per quanto riguarda la tempistica complessiva - ha detto ancora Ciucci con una nota - entro fine settembre la Stretto di Messina inoltrerà il progetto definitivo al ministero delle Infrastrutture ed a tutte le amministrazioni ed enti centrali e locali che dovranno esprimere il proprio parere di competenza nell'ambito della Conferenza di servizi. Successivamente il ministero delle Infrastrutture potrà convocare ed aprire la conferenza di servizi che dovrà concludersi entro 60 giorni. A seguito di ciò, la struttura tecnica di missione del ministero dovrà completare l'istruttoria sul progetto definitivo per trasmetterla al Cipe. Con l'approvazione del Cipe del progetto definitivo e la conseguente 'Dichiarazione di Pubblica Utilità' prenderanno avvio gli espropri".

Gli elaborati espropriativi saranno a disposizione del pubblico per 60 giorni e l’avviso relativo alla comunicazione di avvio della procedura contiene le indicazioni dettagliate sulle modalità con cui gli interessati potranno prendere visione degli elaborati espropriativi, che sono stati pubblicati anche sul sito della Eurolink www.eurolinkpdm.it.
Intanto, sempre giovedì è stato pubblicato sui media anche l’avviso relativo all’aggiornamento dello Studio di Impatto Ambientale, dello Studio di Incidenza sui Siti di Interesse Comunitario (SIC) e sulle Zone di Protezione Speciale (ZPS). Questi elaborati e la sintesi non tecnica del progetto saranno a disposizione del pubblico per un mese presso la Regione Calabria.

[Informazioni tratte da ANSA, Lasiciliaweb.it, €conomiaSicilia.com]

- Ok al progetto del Ponte sullo Stretto (Guidasicilia.it, 30/07/11)

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

10 settembre 2011
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia