Un ricorso di Arcidonna contro i risultati delle scorse elezioni regionali

Le donne sarebbero state discriminate

01 ottobre 2001
Al Tar di Palermo e di Catania è stato depositato da Arcidonna un ricorso contro i risultati delle elezioni regionali del 24 giugno.

È la conseguenza dell'impugnativa fatta quattro mesi fa dalla stessa Arcidonna, insieme con donne di diversi partiti politici, di quattro liste accusate di non avere tenuto conto del principio del riequilibrio della rappresentanza fra i sessi.

Le liste contestate furono quelle di An e della Margherita a Catania, dei Ds a Trapani e di Forza Italia a Palermo.
Il principio di riequilibrio è contenuto nella legge di riforma costituzionale con cui è stato eletto direttamente dai cittadini, anche in Sicilia, il presidente della Regione.

I Tar si pronunceranno il 9 e 10 ottobre.

L'impugnativa dei risultati elettorali è la necessaria conseguenza di quel ricorso che, se accolto, potrebbe annullare le elezioni regionali del 24 giugno.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

01 ottobre 2001

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia