Un sito internet che raccoglie tutta la documentazione sulla lotta alla criminalità organizzata, per tutti i cittadini

14 dicembre 2007

Grazie a Internet per la prima volta tutti i dati sulla lotta alla mafia in Italia, quelli sulle mafie italiane e straniere, sul racket, sui beni confiscati, sull'usura diventano veramente pubblici, ossia direttamente consultabili dai cittadini. La Commissione Parlamentare Antimafia ha infatti realizzato un sito di documentazione con tutti i materiali e i dati raccolti nella sua attività, attivato mercoledì scorso.
La navigazione è stata organizzata per categorie. In ogni categoria ci sono i rifermenti alle leggi in vigore, tutti i dati principali disponibili a oggi con paralleli con quelli più vecchi, le relazioni consegnate al Parlamento dai vari organismi che si occupano del contrasto e quelle realizzate dalla Commissione. Sono state messe online anche tutte le trascrizioni delle audizioni realizzate dalla Commissione, suddivise anche per temi oltre che in ordine cronologico.

C'è inoltre una cronologia dei principali avvenimenti legati alla mafia e all'antimafia che parte dal 1893: un modo per capire come si è sviluppata la lotta alla mafia negli anni con le tante vittime ma anche le scelte legislative per contrastarla. Il sito offre anche una serie di suggerimenti a chi volesse ulteriormente documentarsi attraverso indicazioni bibliografiche e una filmografia completa con tutti i film dal 1949 ad oggi (da “In nome della legge” di Pietro Germi, a “Il dolce e l'amaro” di Andrea Porporati). Infine ci sono una serie di link con tutti i siti di istituzioni impegnate nella lotta alla mafia e un elenco delle principali attività delle associazioni antimafia con i loro siti.

La Commissione Antimafia spera che questo sito diventi un utile riferimento per gli studenti delle scuole e delle università italiane che vogliano capire e documentarsi. Ma la mole e l'importanza dei documenti per la prima volta resi disponibili in digitale ne fa soprattutto uno strumento utile per addetti ai lavori, giornalisti e per tutti i cittadini che troveranno in un unico portale informazioni disperse in tanti siti o non facilmente accessibili.

- Consulta il sito

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

14 dicembre 2007

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia