Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Una "Musa" che ci guidi in città in maniera sostenibile

Parte il progetto della regione Sicilia per lo sviluppo della mobilità urbana sostenibile

11 agosto 2010

L'assessore regionale alle Infrastrutture ed alla Mobilità della Sicilia, Luigi Gentile, ha firmato il decreto che dispone, a decorrere dal primo gennaio 2011, il controllo delle emissioni inquinanti dei veicoli in circolazione su tutto il territorio siciliano.
In base ai contenuti del decreto, i sindaci dei comuni siciliani dovranno, con apposite ordinanze, disporre la limitazione della circolazione all'interno dei centri abitati per i veicoli non conformi ai limiti di legge sulle emissioni inquinanti.
Con il decreto prende il via, su tutto il territorio siciliano, il progetto "Musa" che consentirà di snellire e ottimizzare le procedure burocratiche per il rilascio della certificazione del controllo dei gas di scarico. L'iniziativa punta a informatizzare e rendere uniforme il servizio di rilascio del cosiddetto "Bollino Blu dematerializzato", che avrà validità sull'intero territorio regionale.

Il progetto prevede la costituzione di un database integrato e alimentato dai dati delle rilevazioni effettuate dai centri autorizzati e posto al servizio della pubblica amministrazione che lo utilizzerà a fini controllo ambientale. "Musa", infatti, raccoglie e rende disponibili in tempo reale, al Comune e ad altri organi di controllo (polizia municipale, Arpa), i dati tecnico-ambientali rilevati sui veicoli sottoposti alla verifica dei gas di scarico. L'applicazione del sistema renderà superflua l'installazione sul veicolo del bollino blu autoadesivo.
Sviluppato dalla Regione siciliana in sinergia con il proprio Istituto cassiere, il progetto "Musa" rientra nel contesto dello sviluppo dei processi di e-government per l'ammodernamento della pubblica amministrazione e finalizzati alla realizzazione e all'efficienza dei servizi resi ai cittadini e alle imprese. Con "Musa", la cui sperimentazione è partita a Palermo nell'agosto del 2009, si punta a coniugare innovazione tecnologica e tutela ambientale, garantendo una migliore qualità dell'aria.
"La tutela ambientale - ha affermato l'assessore Gentile - è uno dei nostri impegni prioritari. Un maggiore controllo delle emissioni inquinanti sulla base di dati certi e attendibili, ci consentirà di garantire l'effettivo rispetto della normativa in materia di controllo dei gas di scarico e di limitare gli effetti negativi delle emissioni nei centri abitati. Sono quindi convinto della necessità di appoggiare iniziative come questa, che sono volte a supportare e a semplificare l'attività della pubblica amministrazione". [Adnkronos/Ing]

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

11 agosto 2010
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia