Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Vi ricordate di Denise Pipitone?

Alla vigilia dell'ottavo anno dalla scomparsa della figlia, Piera Maggio continua a cercare la sua bambina

01 settembre 2012

Lotta ancora. Incessantemente. E una mamma che non smetterà mai di cercare la propria bambina, nonostante gli anni che passano inesorabilmente. "Mi batterò per la creazione di una task forze internazionale che ricerchi i minori scomparsi". Piera Maggio alla vigilia dell'ottavo anno della scomparsa della sua bambina, Denise Pipitone, sequestrata l'1 settembre 2004 mentre giocava davanti casa, all'incrocio tra le vie Castagonola e La Bruna, a Mazara del Vallo (Tp).
La task force è una idea che Piera Maggio aveva già proposto in passato e per la costituzione della quale aveva inviato lettere a diversi capi di Stato europei. La donna, che oggi a Mazara del Vallo tiene una conferenza stampa insieme con il suo legale, Giacomo Frazzitta, per fare il punto sulla situazione, ribadisce, inoltre, di non avere mai pensato per un solo attimo che Denise, che compirà 12 anni il prossimo 26 ottobre, non possa essere in vita.
Al Tribunale di Marsala, intanto, è in corso il processo, aperto il 16 marzo 2010, nel quale per il sequestro di Denise Pipitone sono imputati Jessica Pulizzi, 24 anni, sorella della bimba rapita (hanno in comune il padre: Piero Pulizzi) e l'ex fidanzato della giovane, il tunisino Gaspare Ghaleb che deve rispondere di false dichiarazioni al pubblico ministero. In un altro filone di indagine è indagata anche la madre di Jessica Pulizzi: Anna Corona. [Fonte: Lasiciliaweb.it]

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

01 settembre 2012
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia