Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Via al bando per l'affidamento dei servizi di manutenzione delle spiagge libere di Palermo

Le domande potranno essere presentate fino al 13 aprile

30 marzo 2005


Si allunga la stagione balneare nelle spiagge libere comunali. Quest'anno, infatti, la gestione dei servizi estivi potrà essere affidata ai privati per il periodo che va dal 1° maggio al 30 ottobre: sei mesi pieni, quasi il doppio di quelli ''coperti'' fino all'anno scorso (i precedenti limiti temporali erano fissati al 15 giugno e al 30 settembre).

Il bando, in pubblicazione da ieri, martedì 29 marzo, nell'Albo Pretorio e nel sito Internet www.comune.palermo.it, su iniziativa dell'assessorato ''Infrastrutture, mare e coste'', prevede un budget complessivo di 70 mila euro per le quattro aree balneabili: Mondello paese (base d'asta 12.600 euro), Addaura (accanto "Roosvelt", 22.591 euro), lungomare Barcarello, a Sferracavallo (22.219 euro), e Punta Priola, sul lungomare Cristoforo Colombo (Addaura, 12.590 euro).
Nessuna previsione di spesa, invece, per gli altri due tratti costieri di cui l'Amministrazione è concessionaria, cioè la spiaggia di Vergine Maria, davanti alla storica Tonnara Bordonaro, e quella di Romagnolo, in prossimità degli ex Bagni Virzì. Si tratta, infatti, di zone in cui non è consentita la balneazione e che, quindi, fungono da solarium (non è previsto il servizio di salvataggio, che è il principale onere di gestione).

Per partecipare alla gara, divisa in sei lotti (uno per ogni spiaggia), ditte e associazioni temporanee di imprese dovranno presentare domanda entro le ore 9 di mercoledì 13 aprile, allegando la documentazione richiesta. Un'ora dopo inizierà l'apertura delle buste con le offerte.
Oltre che all'Albo Pretorio e sul sito web comunale, l'avviso di gara e il capitolato potranno essere consultati presso l'Ufficio Grandi Eventi, a Palazzo Ziino (via Dante 53).

Le prestazioni obbligatorie per tutti i gestori sono: pulizia giornaliera dell'intero tratto di spiaggia affidato, nonché dei servizi igienici; due bagni chimici uomo/donna e uno per disabili; installazione, manutenzione e libera fruizione degli impianti doccia; sicurezza e controllo dell'ordine sulla spiaggia e dei relativi impianti; assistenza sanitaria (dotazione di primo soccorso); eliminazione delle barriere architettoniche.

Nelle spiagge balneabili, le ditte aggiudicatarie dovranno garantire, dalle ore 9 alle 19, anche il servizio di salvataggio, secondo le prescrizioni di legge e in conformità alle ordinanze emanate dalla Capitaneria di Porto. Inoltre, in tutte e sei le spiagge sarà possibile distribuire sedie sdraio e ombrelloni, con tariffa giornaliera massima di 3 euro per il noleggio, o allestire altri servizi aggiuntivi a pagamento.

Per l'aggiudicazione si terrà conto delle offerte economiche (ribassi d'asta), dei servizi facoltativi e anche di quelli proposti dalle ditte come miglioramento delle prestazioni obbligatorie. Ferma restando la durata massima individuata dal bando (1° maggio - 30 ottobre, compatibilmente con eventuali prescrizioni delle autorità igienico-sanitarie), l'affidamento della gestione decorrerà dal giorno successivo alla data di stipula del capitolato d'oneri. Una volta perfezionata l'aggiudicazione, spetterà alle ditte curare le pratiche per il rilascio delle licenze o autorizzazioni necessarie allo svolgimento delle attività.

Comune di Palermo

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

30 marzo 2005
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia