Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Vinti dal dolore

Dalla Sicilia alla Puglia, lo stesso dolore. E assieme al dolore, uguale la paura e la voglia di non piegarsi ad essa...

26 luglio 2005

Ad Acitrezza si è concluso un altro ''ciclo dei vinti''. Vinti dal dolore e dall'insensatezza di ciò che è accaduto. Vinti dall'ineluttabile realtà dei fatti e dall'impossibilità di cambiare il corso degli eventi.
Un ciclo che abbraccia Sicilia e Puglia in un dolore unico per ognuno eppure ferocemente senza differenze.

La speranza è svanita ad Acitrezza e Casarano. ''E' accaduto ciò che temevamo''. Il commento di Gianfranco Fini ha chiuso una giornata terribile per i familiari dei dispersi di Sharm el Sheikh.
E' certa l'identificazione del fratello di Sebastiano Conti, Giovanni (28 anni) ed ormai sembra inevitabile quella della sua fidanzata Rita Privitera (25 anni). Così come è certa l'identificazione di Daniela Bastianutti, la ragazza di pugliese in vacanza con la sorella Paola di cui non si hanno notizie. Ma sulla sorte di quest'ultima, ha detto ancora Fini, ''ci vorrebbe un miracolo''.
Il riconoscimento del cadavere di Giovanni Conti è arrivata dalla Farnesina che ha precisato: riconoscimento avvenuto sulla base di segni ''identificativi forniti dai familiari''. Anche la salma di Daniela Bastianutti, è stata riconosciuta nello stesso modo.

Anche stavolta ad Acitrezza la tragica notizia arriva di sera: i resti di Giovanni Conti sono stati ritrovati e riconosciuti, e purtroppo sembra segnato anche il destino della sua ragazza, Rita Privitera.
Su uno dei cadaveri in attesa di identificazione sarebbero stati, infatti, individuati dagli investigatori alcuni elementi che fanno ipotizzare che possa trattarsi proprio della salma della ragazza, anche se non ci sono conferme ufficiali. Al Ministero degli Esteri dicono che ''non risultano elementi per confermare il riconoscimento ufficiale del cadavere di Rita Privitera''.
La famiglia di Sebastiano e Giovanni se lo aspettavano, come se lo aspettavano gli amici e tutti i cittadini di Acitrezza, uniti nello sgomento.
Anche i genitori di Rita aspettano ormai la tragica notizia. La ragazza e il suo fidanzato la sera dell'attentato avevano intenzione di uscire da soli, per fare una passeggiata, e non in compagnia di Sebastiano Conti e della moglie Daniela Privitera. Quest'intenzione venne raccontata da Rita stessa ai sui genitori, che la sentirono per telefono la sera della tragedia.

A Casarano, in provincia di Lecce, la terribile notizia è arrivata poco prima delle 19.00. Un urlo straziante della madre delle due ragazze si è udito fino in strada. Daniela Bastianutti, 25 anni, laureanda in fisica, è una delle vittime. La Farnesina ha dato la conferma ufficiale: il corpo di Daniela è stato riconosciuto da una guida locale e da alcuni elementi identificativi forniti dai familiari.
Nessuna certezza - ma anche quasi più nessuna illusione - si ha ancora sulla sorte di Paola, 23 anni, laureata in giurisprudenza solo 20 giorni fa: il viaggio in Egitto era proprio il premio per quel 110 e lode all'Università.

Dalla Sicilia alla Puglia, lo stesso dolore. E uguale il dolore a Sharm El Sheikh e a Londra. E assieme al dolore, uguale la paura e la voglia di non piegarsi ad essa...

Un lungo applauso e uno striscione bianco con la scritta 'Bentornati a casa' ha accolto l'arrivo all'aeroporto di Catania, nel primo pomeriggio di ieri, dei passeggeri dell'aereo della Livingston proveniente da Sharm El Sheikh, lo stesso con il quale sarebbero dovuti tornare dalla vacanza anche le tre vittime della strage e Rita Privitera. I loro posti sono stati presi da quattro turisti palermitani che hanno anticipato il loro rientro a casa.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

26 luglio 2005
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia