Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

6 cose da sapere per cambiare fornitore di energia elettrica e gas

Contro il "caro bollette" una soluzione può essere il Mercato Libero. Nel vademecum di Selectra le cose da sapere per non sbagliare

26 gennaio 2022
6 cose da sapere per cambiare fornitore di energia elettrica e gas
  • Hai un'attività che vuoi rendere visibile? Fallo ora gratuitamente - CLICCA QUI

Con l'inizio del 2022 i consumatori che si affidano ancora al Servizio di Maggior Tutela si sono trovati davanti ad importanti aumenti per quanto riguarda le bollette di luce e gas: per il primo trimestre dell'anno quella della luce aumenterà infatti del 55%, mentre quella del gas del 41,8%*.

Per il Mercato Libero, invece, si registra una crescita più moderata delle proposte commerciali da parte dei fornitori e non si preannunciano nell'immediato forti variazioni.

Con l'inizio del 2022 i consumatori che si affidano ancora al Servizio di Maggior Tutela si sono trovati davanti ad importanti aumenti per quanto riguarda le bollette di luce e gas: per il primo trimestre dell'anno quella della luce aumenterà infatti del 55% mentre quella del gas del 41,8%...

  • Stai cercando società di produzione e servizi per l'energia elettrica? Trova quelle presenti in Sicilia - CLICCA QUI

A fare il punto della situazione è Selectra, il servizio gratuito che confronta le offerte di luce, gas e internet. Secondo le previsioni di Selectra, nelle prossime settimane la media delle offerte rimarrà più bassa della tariffa del Mercato Tutelato, sia per la luce che per il gas, dando agli utenti la possibilità di risparmiare oltre 800 euro in bolletta nei prossimi 12 mesi.

Secondo le previsioni di Selectra, nelle prossime settimane la media delle offerte del Mercato Libero rimarrà più bassa della tariffa del Mercato Tutelato, sia per la luce che per il gas, dando agli utenti la possibilità di risparmiare oltre 800 euro in bolletta nei prossimi 12 mesi.

  • Cerchi imprese specializzate in impianti e manutenzione dei riscaldamenti? CLICCA QUI 

Non a caso, in queste prime settimane del 2022, Selectra ha registrato tramite il suo portale un forte aumento delle ricerche di informazioni sul cambio di fornitura. Proprio per supportare i consumatori, che con l'obiettivo di risparmiare stanno valutando il cambio di fornitore, Selectra ha stilato un vademecum rispondendo ai dubbi più comuni ed elencando 6 cose da sapere per non sbagliare.

1 - Il cambio fornitore per il Mercato Libero è gratuito

Il cambio fornitore per il Mercato Libero è gratuito...

  • Vuoi risparmiare sulla bolletta elettrica? Installa un impianto fotovoltaico - CLICCA QUI

Uno dei dubbi più comuni riguarda le eventuali penali da pagare nel cambio di fornitore: il passaggio dal Mercato Tutelato al Mercato Libero è gratuito, come anche il cambio fornitore all'interno del Mercato Libero. Nel caso si volesse tornare indietro dal Libero al Tutelato, è sempre possibile, ma verrà addebitato un bollo di 16 euro.

2 - Non ci sono interruzioni delle forniture

Nel momento del passaggio da un fornitore a un altro non ci sono interruzioni delle forniture...

  • Stai cercando lampade e lampadine a basso consumo? Trova il negozio più vicino a te - CLICCA QUI

Nel momento del passaggio da un fornitore a un altro non bisogna temere interruzioni di energia elettrica o gas metano. Sono ovviamente previsti dei tempi tecnici per il passaggio, ma non c'è il rischio di rimanere senza servizi. Il cambio gestore avviene il primo giorno del mese e si potrà ricevere un'ultima bolletta di conguaglio dal vecchio gestore.

3 - Non occorre sostituire il contatore

Con il cambio di fornitore non occorre sostituire il contatore...

  • Cerchi caldaie a gas? Trova le attività più vicine a te - CLICCA QUI

Il cambio fornitore viene gestito in via telematica: non sono quindi necessarie alcune modifiche tecniche agli impianti elettrici o al contatore di luce e gas. L'energia elettrica ed il gas metano forniti resteranno infatti gli stessi e cambiare sarà la società di vendita, non quella distributrice.

4 - Cosa cambia tra Mercato Libero e Mercato Tutelato

Quali sono le differenze tra Mercato Libero e Mercato Tutelato? Innanzitutto, cambia il prezzo di luce e gas...

Quali sono le differenze tra Mercato Libero e Mercato Tutelato? Innanzitutto, cambia il prezzo di luce e gas. Nel mercato di Maggior Tutela infatti il prezzo viene stabilito dall'Autorità e cambia ogni tre mesi, mentre nel Mercato Libero il fornitore può stabilire il suo prezzo.

  • Cerchi società di produzione e servizi per l'energia elettrica? Trova quelle presenti in Sicilia - CLICCA QUI

Inoltre, le offerte sul Libero possono prevedere un prezzo fisso per uno o due anni, mentre nel mercato di Maggior Tutela non è possibile bloccare il prezzo dell'energia per quanto riguarda la luce o il prezzo materia prima gas per la bolletta del gas.

Nel Mercato Libero l'utente può attivare entrambe le utenze, sia luce che gas, con lo stesso fornitore...

  • Stai cercando combustibile per il riscaldamento? Trova le aziende più vicine a te - CLICCA QUI

A differenza del Tutelato, nel Mercato Libero l'utente può attivare entrambe le utenze, sia luce che gas, con lo stesso fornitore, e gestirle comodamente con un'unica app e un unico centro assistenza clienti. Nel Libero infine è possibile scegliere offerte che privilegiano forniture provenienti da energie rinnovabili.

5 - Come cambiare gestore

Cambiare gestore per passare ad una tariffa più conveniente è più semplice di quanto si possa pensare...

  • Stai cercando lampade e lampadine a basso consumo? Trova il negozio più vicino a te - CLICCA QUI

Cambiare gestore per passare ad una tariffa più conveniente è più semplice di quanto si possa pensare: il nuovo contratto di energia elettrica o gas può essere infatti sottoscritto in pochi minuti sia telefonicamente che online, oltre che in un punto vendita. Una volta sottoscritto il contratto di fornitura, il nuovo gestore scelto si occuperà di comunicare al distributore locale e al vecchio fornitore il passaggio.

6 - Come scegliere l'offerta migliore per risparmiare

In questo momento storico, il consiglio di Selectra è quello di valutare un'offerta sul Mercato Libero a prezzo bloccato per i prossimi 12 mesi...

  • Hai un'attività che vuoi rendere visibile? Fallo ora gratuitamente - CLICCA QUI

In questo momento storico, il consiglio di Selectra è quello di valutare un'offerta sul Mercato Libero a prezzo bloccato per i prossimi 12 mesi, controllando nell'arco dell'anno che risulti sempre conveniente rispetto al mercato. C'è da tenere in considerazione che le offerte che prevedono la domiciliazione bancaria e la bolletta web risultano solitamente più convenienti rispetto a quelle col bollettino postale.

Note per la stampa
* Calcolo fatto per i consumi di una famiglia italiana tipo, come definita dell'ARERA: 2700 kWh/anno per la luce e 1400 Smc per il gas.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

26 gennaio 2022
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia