Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Adesso anche la Valle del Belìce ha la sua mozzarella di bufala

A Poggioreale (TP) l'ex sindaco del paese è diventato allevatore di bufale e "mastro casaro"

20 gennaio 2022
Adesso anche la Valle del Belìce ha la sua mozzarella di bufala
  • Hai un'azienda agricola o una fattoria che vuoi rendere visibile? Fallo ora gratuitamente - CLICCA QUI

Ci sono ricette e cibi che, giustamente, sono manifesto di alcuni territori. Se diciamo Cassata è automatico evocare la Sicilia, se diciamo Mozzarella di Bufala è inevitabile associare ad essa la Campania. È giusto, perché questi due cibi che abbiamo preso ad esempio sono le Regioni a cui appartengono. Però…

Però non è detto che tale legame debba essere per forza indissolubile. Non è detto che in Campania non si possa iniziare a fare ottime cassate e che in Sicilia qualcuno non decida di cominciare a produrre mozzarella di bufala di gran qualità.

Mozzarella di Bufala

  • Stai cercando un caseificio? Trova quello più vicino a te - CLICCA QUI

E in effetti, questo è successo. No, nessun campano - almeno che noi sappiamo - ha cominciato a fare cassate, ma un siciliano, per la precisione un belicino, è riuscito a vincere la scommessa, diciamo così, di mettere in discussione il binomio storico-culturale che unisce mozzarella di bufala e Campania.

La Mozzarella di Bufala prodotta da Lorenzo Pagliaroli

  • Stai cercando dove comprare al dettaglio formaggi e latticini? Trova il posto più vicino a te - CLICCA QUI

Per carità, quella campana è buonissima ed è un prodotto a Denominazione di Origine Protetta, ma vi assicuriamo che molto buona è anche la mozzarella della Valle del Belìce, prodotta con il latte di bufale allevate a Poggioreale (che è anche un quartiere di Napoli, vedete un po' le coincidenze).

Paesaggio campestre a Poggioreale (TP)

  • Stai cercando allevamenti e fattorie? Trova quelle nella zona di tuo interesse - CLICCA QUI

Il belicino in questione è il 42enne Lorenzo Pagliaroli, che di Poggioreale (in provincia di Trapani) è stato sindaco e oggi è allevatore mastro casaro. Proprio in un fondo agricolo vicino i ruderi del vecchio paese distrutto dal sisma del '68, Pagliaroli ha creato il suo allevamento di bufale e messo in pedi il suo caseificio.

Lorenzo Pagliaroli nel suo caseificio di Poggioreale

  • Vuoi conoscere i caseifici presenti a Trapani e provincia? CLICCA QUI

"Appena finito il mandato da sindaco - ha raccontato in un'intervista a Max Firreri per l'Ansa - ho scelto di continuare a fare solamente il pastore, così ho comprato le prime 18 bufale e ho iniziato a produrre mozzarelle, ma confesso che all'inizio non venivano un granché".

Le bufale dell'allevamento di Lorenzo Pagliaroli

  • Vuoi conoscere gli allevamenti e le fattorie del Trapanese? CLICCA QUI

Lorenzo Pagliaroli la passione per la zootecnia l'ha sempre avuta e coltivata, tanto da laurearsi in Scienze tecnologiche delle produzioni animali all'Università di Pisa. "Per questi bovini è stato come un ritorno alle origini - dice Pagliaroli, che dimostra di conoscere bene la materia - perché fonti storiche raccontano che a portarli in Italia sono stati gli arabi sbarcati in Sicilia. Non per nulla la razza si chiama bufala mediterranea italiana".

In provincia di Trapani quello di Lorenzo è l'unico allevamento di bufale. Conta 70 capi che vivono allo stato semi-brado e ogni settimana grazie al loro latte, nel laboratorio di Poggioreale l'ex sindaco produce 200 chili di mozzarelle, ma anche formaggi e ricotta.

"Fare impresa in questi territori non è facile - dice ancora nell'intervista -. Ogni tanto penso di andar via ma poi penso alle potenzialità di questi territori, guardo i miei figli e resisto mettendo più impegno nel fare impresa".

Mozzarelle di bufala

  • Scopri le aziende agricole presenti a Trapani e provincia - CLICCA QUI

Oggi nella Valle del Belìce, che porta ancora i segni del catastrofico terremoto avvenuto il 14 gennaio di 54 anni fa, la sua passione e dedizione sono un segno di speranza e resilienza, e le sue mozzarelle di bufala mediterranea, adesso, non hanno nulla da invidiare a quelle campane.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

20 gennaio 2022
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia