Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Arriva il Bonus Natale 2021, per le famiglie e per i pensionati

La migliore guida sul contributo natalizio del governo per le pensioni minime e le famiglie in difficoltà

18 novembre 2021
Arriva il Bonus Natale 2021, per le famiglie e per i pensionati
  • Hai un'attività che vuoi rendere visibile? Fallo ora gratuitamente - CLICCA QUI

Di bonus in bonus, l'elenco degli incentivi governativi sembra non avere fine e, vicini al periodo natalizio, sotto l'albero di pensionati e famiglie arriva il "dono" del Bonus Natale 2021.

Di bonus in bonus, l'elenco degli incentivi governativi sembra non avere fine e, vicini al periodo natalizio, sotto l'albero di pensionati e famiglie arriva il "dono" del Bonus Natale 2021.

Ebbene, parlando di questo bonus è il caso di fare una distinzione, poiché le agevolazioni proposte dal governo, previste per il mese di dicembre, sono due: una riguarda i pensionati (154,94 euro per i percettori di pensioni minime), l'altra le famiglie (un bonus fino a 1400 euro per le famiglie in difficoltà).

Quindi, andiamo a vedere nello specifico le differenze tra i due bonus e capiamo meglio che cosa sono, come funzionano, a chi spettano e come richiederli.

IL BONUS NATALE PENSIONI

IL BONUS NATALE PENSIONI

  • Stai cercando un ufficio postale? Trova quello più vicino a te - CLICCA QUI

Il bonus che i pensionati riceveranno con la mensilità di dicembre è di 154,94 euro. Questo, però, non spetta a tutti, ma solamente a chi ha diritto alla pensione e quindi ne è detentore. Inoltre, anche in questo caso, vi sono delle limitazioni: per godere del bonus è necessario che non si superi un determinato ISEE.

A QUALI PENSIONATI SPETTA E A QUALI NO

A QUALI PENSIONATI SPETTA il BONUS NATALE E A QUALI NO

  • Vuoi conoscere le case di riposo presenti sul territorio siciliano? CLICCA QUI

Il beneficio del governo spetta a chi gode di una pensione annuale inferiore ai 6.695,91 euro. In realtà, che sia ricevente di una o più pensioni è indifferente, purché l'importo annuale non superi il trattamento minimo. In sintesi, se il proprio reddito non supera i 10.043,87 euro (in riferimento all'anno 2020) si riceve il bonus Natale.

Quando si procede al calcolo per ricevere l'incentivo è considerato anche il reddito coniugale che, sommato al limite del reddito personale, non deve superare la cifra di 20.087,73 euro (quindi il tetto massimo resta di 10.043,87 per ciascun coniuge o congiunto civile).

Quando si procede al calcolo per ricevere l'incentivo è considerato anche il reddito coniugale che, sommato al limite del reddito personale, non deve superare la cifra di 20.087,73 euro...

Come già indicato, l'extra natalizio spetta a chiunque detenga una o più pensioni INPS con un reddito annuale che non oltrepassi una certa soglia. Ma esistono delle eccezioni, poiché in alcuni casi, nonostante siano rispettati i prerequisiti sopra indicati, i pensionati non hanno diritto al bonus. Sono escluse, infatti, le seguenti categorie:

  • pensioni di dipendenti di enti creditizi;
  • trattamenti assistenziali, come pensioni e assegni sociali o prestazioni agli invalidi;
  • pensioni di dirigenti aziendali;
  • trattamenti non aventi natura pensionistica.

COME RICHIEDERE IL BONUS NATALE PENSIONI

Per il Bonus Natale Pensioni non c'è bisogno di fare alcuna richiesta...

Per il Bonus Natale Pensioni non c'è bisogno di fare alcuna richiesta, poiché viene assegnato d'ufficio dall'INPS con la mensilità di dicembre. Se, però, il pensionato che ha diritto al bonus non riuscisse a ricevere il beneficio, potrà compilare un modulo dedicato, ovvero la "domanda di ricostituzione della pensione". Sarà, dunque, necessario accedere al sito dell'INPS e procedere al servizio online.

IL BONUS NATALE FAMIGLIE

IL BONUS NATALE FAMIGLIE

  • Stai cercando un supermercato? Trova quello più vicino a te - CLICCA QUI

Discorso diverso con il Bonus Natale per le Famiglie, poiché non si tratta di un assegno o di un incentivo in denaro ma di un buono per la spesa o l'acquisto di beni di prima necessità, come generi alimentari, prodotti per l'igiene personale o per la casa. I buoni, spendibili nei negozi che aderiscono all'iniziativa, hanno un importo variabile e sono erogati dai Comuni, i quali ne stabiliscono anche i criteri per il rilascio.

Questo aiuto è stato messo in atto per aiutare tutte le famiglie in difficoltà economica a causa dell'emergenza Covid-19.

COME FUNZIONA IL BONUS NATALE FAMIGLIE

  • Stai cercando un negozio di alimentari? Trova quello più vicino a te - CLICCA QUI

Per questo bonus lo Stato ha stanziato 500 milioni di euro, fino alla fine dell'anno. Il fondo è ripartito tra i vari comuni secondo criteri di densità di popolazione e valore del reddito pro capite di ogni Comune. Sono, quindi, le realtà comunali ad occuparsi direttamente della gestione dei fondi. Motivo per cui saranno i relativi Comuni a pubblicare sul proprio sito il bando con le informazioni inerenti principalmente a:

  • requisiti di accesso al bonus;
  • importi previsti sulla base dei componenti del nucleo familiare;
  • termini di scadenza;
  • documentazione richiesta per presentare domanda.

È opportuno monitorare i portali dei propri Comuni di residenza per essere sempre aggiornati su eventuali comunicazioni in merito.

A CHI SPETTA E A CHI NO

A CHI SPETTA E A CHI NO IL BONUS NATALE FAMIGLIE

  • Vuoi conoscere i Centri Commerciali presenti in Sicilia? CLICCA QUI

Per accedere al bonus non vi sono vincoli in base al numero di componenti del nucleo familiare. L'agevolazione, infatti, può spettare sia a nuclei familiari composti da una sola persona, che a famiglie composte da più persone o con figli. Coloro che non ricevono nessun tipo di sostegno pubblico hanno la priorità.
Sono, invece, esclusi dal beneficio natalizio coloro che percepiscono ulteriori forme di sostegno pubblico, come i percettori di:

  • Reddito di Cittadinanza;
  • Reddito di Inclusione;
  • NASPI;
  • Indennità di Mobilità;
  • Cassa Integrazione Guadagni.

COME RICHIEDERE IL BONUS E FINO A QUANDO

Per richiedere il bonus bisogna far riferimento alle modalità indicate dai vari Comuni...

Per richiedere il bonus bisogna far riferimento alle modalità indicate dai vari Comuni. La residenza e l'ISEE sono prerequisiti per stabilire chi può ricevere il bonus. Si presume, quindi, che nella presentazione della domanda siano indispensabili documenti che dimostrino la residenza nel Comune in cui si fa richiesta, così come anche l'ISEE del nucleo familiare.

Anche le scadenze per presentare domanda per il bonus sono gestite autonomamente dai singoli Comuni, pur tuttavia il Decreto stabilisce come limite massimo il 31 dicembre 2021.

L'IMPORTO DEL BONUS NATALE FAMIGLIE

L'incentivo natalizio per famiglie non ha un importo fisso, ma varia da Comune a Comune...

L'incentivo natalizio per famiglie non ha un importo fisso, ma varia da Comune a Comune. Si parte da un minimo di circa 100 euro fino ad arrivare ad un massimo di 600-700 euro nel caso di nuclei familiari più grandi. Avrete magari letto di bonus natalizio da 1400 euro, ma questo perché nel 2021, ogni nucleo familiare ha la possibilità di richiederlo 2 volte, arrivando a raggiungere la cifra massima di 1400 euro.

Bisogna, però, ricordare che è un fondo statale ad esaurimento. Quindi gli aventi diritto che presentano per primi la domanda riusciranno a beneficiare dell'incentivo, perché il rischio è di non ricevere il bonus per esaurimento del fondo.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

18 novembre 2021
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE