Attenti alla sindrome da lunedì

Il male di chi teme l'inizio della settimana si manifesta con sintomi fisici e psicologici

11 marzo 2002

Si manifesta con sintomi fisici (mal di testa, stanchezza) e psicologici (ansia, nervosismo, stress).

E' la sindrome del lunedì: uno spiacevole fenomeno di cui rimane vittima molta gente.

Affrontare il primo giorno lavorativo della settimana è sicuramente faticoso per tutti.

Il relax e spesso la sregolatezza di orari e alimentazione del weekend creano una sorta di intontimento, come un jet lag che rende più difficile il ritorno ad un regime di normalità.

In alcuni soggetti il rientro diventa un evento gravoso, accompagnato da sintomi psicosomatici.

La radice del disturbo in alcuni casi può essere legata al tipo di lavoro e alla gratificazione che se ne riceve: più è bassa maggiori sono i disagi.

Dover svolgere un'attività che non offre appagamento e soddisfazione può essere molto frustrante e affrontare questa realtà ogni lunedì può risultare faticoso e problematico.
 

Le soluzioni possibili
Neanche a dirlo, il rimedio più efficace sarebbe cambiare lavoro, cercare un'occupazione più adatta alle proprie aspettative e in linea con i propri interessi.
Qualora ciò non fosse possibile, ed in molti casi non lo è, bisogna analizzare razionalmente la situazione per individuare quali sono gli aspetti davvero negativi del proprio impiego ed evitare di concentrarsi su quelli.

Il passo successivo è cercare di rivalutare ciò che si fa: le stesse cose, viste sotto una nuova luce, possono persino donare magari piccole ma sicure soddisfazioni e gratificazioni.

Ultima possibilità: discutere il problema con il datore di lavoro, facendosi promotore di alternative concrete alla situazione attuale. 

Buona fortuna!

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

11 marzo 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia