Benvenuto Sole! Amico o nemico?

Il Vero e il Falso sull'abbronzatura. Per sfatare i vecchi miti

30 maggio 2017
Benvenuto Sole! Amico o nemico?

L'Estate è alle porte! Tutti, donne e uomini, possono tranquillamente cominciare ad andare al mare, sdraiarsi in spiaggia e iniziare a prendere colore!
Spesso, però, si spera in una immediata abbronzatura, dimenticando (puntualmente) le poche ma preziose informazioni per proteggersi dai dannosi raggi del sole.
Le categorie più a rischio sono i bambini e chi lavora tutto il giorno all'aria aperta, ma tutti quanti dobbiamo stare attenti, abbronzatura si…ma possibilmente sicura e protetta!

Basta seguire qualche consiglio e sfatare qualche mito.
Evitate di esporvi al sole nelle cosiddette ore di punta, ovvero tra le 12 e le 16. Meglio scegliere le prime ore della giornata e il tardo pomeriggio.
… E ricordate che non è vero che più si sta al sole più ci si abbronza!
Proteggersi non significa non "colorarsi": utilizzate, quindi, creme protettive adatte al vostro fototipo, ripetendo l'applicazione ogni due ore e facendo attenzione che il vostro solare sia completo di filtro UVB e UVA. Questi ultimi, infatti, sono più pericolosi in quanto agiscono senza il minimo segnale di allarme.

Schermo totale significa solo proteggersi dai raggi UVA e UVB e dai loro effetti nocivi (eritemi solari, e, a lungo andare, invecchiamento cutaneo). Il risultato finale sarà lo stesso, se non addirittura migliore: un'abbronzatura intensa, uniforme e in più duratura.
Non fatevi ingannare, inoltre, dalle nuvole o dall'ombra dell'ombrellone.
Le nuvole lascino filtrare fino al 95% dei raggi solari e sotto l'ombrellone si riceve la metà dell'irraggiamento solare.

Buona tintarella a tutti…e non dimenticate che con il sole non si scherza!

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

30 maggio 2017

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia