Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Bonus bici: dopo mesi di ritardi, rimborsi per tutti dal 4 novembre

Per richiedere fino a 500 euro e il 60% del costo servono fattura o scontrino e Spid

04 settembre 2020
Bonus bici: dopo mesi di ritardi, rimborsi per tutti dal 4 novembre
  • Hai un'attività che vuoi rendere visibile? Fallo ora gratuitamente - CLICCA QUI

Annunciato a fine Aprile (si era alle soglie della Fase 2 del lockdown - LEGGI), dopo mesi e mesi di ritardi, arriva finalmente il bonus bici e monopattino, o meglio, il bonus mobilità. A comunicarlo è stato il ministro dell'Ambiente Sergio Costa, con un post su Facebook.

Come ha reso noto lui stesso, il decreto attuativo per il bonus mobilità è stato registrato domenica 30 agosto alla Corte dei Conti e sabato 5 settembre verrà pubblicato in Gazzetta ufficiale.

Dopo questa data quindi partiranno i 60 giorni necessari alla società per concludere il portale di richiesta del bonus e per assicurare che i soldi aggiuntivi nel fondo dedicato (il fondo è stato quasi raddoppiato: da 120 milioni a 210 milioni di euro) siano operativi. Il 4 novembre, infine, sarà la data per la partenza dei rimborsi.

  • Vuoi comprare una bicicletta? Trova il negozio più vicino a te - CLICCA QUI

"Vogliamo - ha detto il ministro Costa - che chi abbia acquistato una bicicletta o un altro mezzo di mobilità dolce individuale, caricando la fattura o scontrino parlante, possa essere rimborsato nelle modalità previste: fino 500 euro e per il 60% del costo. Stiamo chiedendo quindi ancora un po' di pazienza, ne sono consapevole, ma con una data finalmente all'orizzonte e l'attesa servirà a poter soddisfare tutti".

  • Stai cercando biciclette e accessori per il ciclismo? Trova l'articolo che fa per te - CLICCA QUI

Visto il tanto tempo passato, vogliamo ricordare che per richiedere il bonus è necessario avere: la fattura dell'acquisto (o in alternativa lo scontrino parlante) e lo SPID personale.

Possono fare domanda per il bonus bici e monopattini, del valore massimo di 500 euro, tutti i cittadini maggiorenni residenti nei Comuni con popolazione superiore a 50 mila abitanti, ma non solo: sono inclusi anche quelli dei capoluoghi di Regione, delle Città metropolitane (che in tutto sono 14: Bari, Bologna, Cagliari, Catania, Firenze, Genova, Messina, Milano, Napoli, Palermo, Reggio Calabria, Roma Capitale, Torino, Venezia) e dei capoluoghi di Provincia. Anche i pendolari che abitano i comuni della cintura delle grandi città metropolitane rientrano tra coloro che possono usufruire del bonus.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

04 settembre 2020

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE