Favignana, l’Isola del Tonno

La sostenibilità della pesca del tonno e la valorizzazione del turismo di interesse

19 luglio 2017
Favignana, l’Isola del Tonno

La Sicilia è espressione autentica di culture marinare millenarie, di un popolo che per lunghi secoli è stato ambasciatore di un sapere e di una cultura del mare esportata in tutto il mondo.
La nuova politica europea della pesca (Reg. 1380/2013) e il Fondo Europeo degli affari Marittimi e della Pesca (Reg. 508/2014) introducono politiche di sviluppo volte ad incentivare e valorizzare la "risorsa mare" e le località marinare, privilegiando quei territori che costituiscono un insieme omogeneo di mare, costa e terraferma come unicum paesaggistico, architettonico e soprattutto antropologico.

l’ex Stabilimento Florio della Tonnara di Favignana e Formica

L'isola di Favignana per tanto tempo ha costruito la sua economia sulla pesca, in particolare su quella del tonno e le tonnare fisse, oggi veri e propri musei viventi testimoni di pratiche e riti millenari, hanno segnato il corso di tante generazioni. Il rilancio delle tonnare fisse e della pesca di prossimità lungo le coste può essere la chiave di un nuovo sviluppo del comparto e  garantire la trasmissione e la permanenza di una cultura marinara di queste comunità.
Per tutti questi motivi istituzioni, rappresentanti del mondo scientifico e operatori si sono voluti confrontare nel convegno "Favignana, l’Isola del Tonno. La cultura del mare: una risorsa per il turismo. Nuovi scenari e prospettive", che si è tenuto recentemente presso l’Ex Stabilimento Florio della Tonnara di Favignana e Formica.
Tema sostanziale dell'incontro: l'importanza del recupero dell'attività di pesca del tonno con il sistema delle tonnare fisse, nonché la sua valorizzazione in chiave turistica, in linea con la nuova politica europea e il Fondo Europeo degli affari Marittimi e della Pesca.
I punti centrali del dibattito hanno riguardato l'importanza del patrimonio storico delle Tonnare fisse, la sostenibilità ambientale, le strategie e le politiche di sviluppo territoriale.

l’ex Stabilimento Florio della Tonnara di Favignana e Formica - uno degli ambienti interni

Oggi quasi tutte scomparse, le tonnare fisse rappresentano la più antica industria marina e il loro valore storico-culturale è tale che il Parlamento Europeo ne ha proposto l'inserimento nelle liste del Patrimonio Culturale UNESCO.
L’obiettivo è realizzare nuove opportunità di lavoro che vanno oltre il semplice concetto di pesca e guardano al mare in quanto risorsa per ricostituire la catena generazionale della gente di mare. La Sicilia ha straordinarie possibilità per affrontare con strumenti nuovi il futuro incerto delle sue marinerie. A tal fine è importante costruire un’offerta turistica che integri il mare e la pesca con tutti i suoi attori e territori, facendo ricorso ad attività complementari quali il pescaturismo, l’ittiturismo, la pesca sportiva, i musei del mare, i borghi marinari e l’editoria sulla cultura materiale ed immateriale.

- Favignana, l'isola del tonno - Note al Mipaaf (.pdf)

- Prodotti di tonnara (.pdf)

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

19 luglio 2017

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia