Il buongiorno nel piatto

Le regole fondamentali da rispettare per un buon inizio della giornata

13 ottobre 2016
Il buongiorno nel piatto

Regola numero uno: mai saltarla. La prima colazione è un vero e proprio pasto a cui bisogna dedicare tempo ed attenzione.
Vale per tutti ma soprattutto per coloro che praticano sport, dall'atleta allo sportivo amatoriale.
Nelle primissime ore della giornata l'organismo, reduce da otto ore di sonno e di digiuno, necessita in maniera assoluta di una ricarica di energia. Se si ha poi l'abitudine di fare attività sportive al mattino, non si può certo iniziare senza un giusto apporto di calorie: ovviamente evitando di appesantire lo stomaco con una digestione difficile.

Cosa mangiare - Per gli atleti, la colazione deve rappresentare il 20-25% dell'energia totale giornaliera, fornita da carboidrati semplici e complessi (zucchero, miele, marmellata, cereali, pane); la quantità di grassi (presenti in merendine, brioche e frollini) deve essere ridotta il più possibile: rallentano la digestione.
Priorità ad alimenti ricchi di acqua come il latte (parzialmente o del tutto scremato), lo yogurt e la frutta fresca, da consumare preferibilmente intera in quanto mantiene integre vitamine e fibre (elementi che non devono mai mancare).
È comunque consigliabile far passare almeno una o due ore prima di iniziare l'allenamento.

Sport in pausa pranzo - Chi fa sport per mantenersi in forma o a scopo ricreativo, e per comodità preferisce dedicarvi la pausa pranzo del lavoro, deve modificare leggermente le abitudini della prima colazione, aumentando (ma di poco) le porzioni. Inoltre deve integrare l'assenza del pranzo con alimenti ricchi di proteine come prosciutto crudo, formaggi magri e uova alla coque; si consiglia anche un leggero spuntino a metà mattina.

Seguendo queste semplici regole, la prima colazione diventa un pasto importante che permette di fare attività sportiva, assicurando il giusto apporto energetico con un occhio di riguardo alla bilancia.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

13 ottobre 2016

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia