Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

La riscoperta dei Grani Antichi Siciliani

Sono molti gli agricoltori dell’Isola che ritornano alla coltivazione del grano delle origini

10 settembre 2020
La riscoperta dei Grani Antichi Siciliani
  • Hai un'azienda agricola che vuoi rendere visibile? Fallo ora gratuitamente - CLICCA QUI

Da qualche anno la Sicilia, già "granaio dell'Impero Romano", ha riscoperto il valore dei grani antichi regionali, grazie anche all'interesse crescente delle aziende alimentari locali e delle realtà del biologico che li richiedono e li utilizzano sempre più spesso per ottenere pasta, farina e altri prodotti di alta qualità.

È un vero e proprio movimento quello della riscoperta dei grani antichi locali, che ha preso vita grazie all'impegno di molti agricoltori e che ha trovato una comunione di intenti nell'Associazione Simenza, impegnata nella conservazione delle sementi contadine siciliane. Per la produzione delle sementi, le aziende aderenti all'associazione - che sono più di un centinaio - non utilizzano prodotti chimici.

Un campo di grano ai piedi del Tempio di Selinunte

  • Stai cercando farine di grani antichi siciliani? Trova le aziende più vicine a te - CLICCA QUI

I grani antichi siciliani comprendono ben 52 varietà che vengono suddivise in base alle zone di coltivazione (qui l'elenco). Di queste varietà, 28 sono quelle iscritte al Registro Nazionale delle Varietà da Conservazione del Ministero delle Politiche Agricole

Fino al 2016, nell'Isola gli ettari coltivati a grani antichi locali erano ufficialmente 500, ma l'impegno e la volontà degli agricoltori è cresciuta costantemente e negli ultimi anni sempre più campi sono stati seminati con miscugli di sementi diverse di grani antichi, contro i dettami della monocoltura.

Inoltre, la Regione Siciliana applica una normativa che certifica il processo della filiera produttiva dei "grani antichi", ciò permette a chi acquisita di sapere esattamente cosa sta comprando, da dove proviene e che processi produttivi ha attraversato.

I grani antichi siciliani più antichi

Grano Timilia (o Tumminia)

  • Vuoi conoscere le migliori aziende agricole della Sicilia? CLICCA QUI

Tra i grani antichi siciliani il Timilia e il Russello sono quelli più antichi in assoluto, presenti in Sicilia da tempi immemorabili.

Il Grano Timilia - È quello oggi più diffuso e conosciuto. Tanti sono i nomi con cui questo grano antico è noto: Tumminia, Diminia, Tummulia, Riminia, Marzuolo. La semina della Timilia si effettuava in periodo tardivo, nelle ultime settimane invernali, infatti era un "grano di emergenza" da piantare qualora piovosità o siccità non avessero permesso la semina in autunno o in inverno di altre varietà.

Farina di grano Timilia

La farina di Timilia, tradizionalmente molita a pietra, è perfetta per la preparazione di prodotti da forno e si trova infatti in molte miscele di pani tipici siciliani come il pane nero di Castelvetrano e il pane di Monreale. Oltre che per il pane, è ottima anche per la pastificazione: la pasta di Timilia è una pasta dal profumo gradevolissimo, digeribile, e che tiene ottimamente la cottura.

Grano Russello

Il Grano Russello - Dalla spiga tendente al rosso, il Russello è un grano duro che, negli anni '30 del secolo scorso, era diffuso particolarmente nelle province di Agrigento e Caltanissetta. Come per la Timilia, anche questo grano antico è noto con varie denominazioni: Russulidda, Tangarò, Tangarog, Gigante rosso, Russia.

Farina di grano Russello

Dalla farina di Russello, più chiara rispetto a quella di Timilia, si ricava un pane la cui crosta ha un caratteristico colore rossastro, ed è molto amato per il suo sapore e per l'aroma persistente. Anche con la farina di Russello si ottiene una pasta dal sapore gradevole che ben si coniuga con sughi semplici o più complessi. Come tutte le farine di grani antichi, anche la farina di Russello risulta facilmente digeribile.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

10 settembre 2020

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE