La Sicilia è veramente la regina dell’estate 2017

Doxa rivela le intenzioni degli italiani per queste vacanze estive. Farà la valigia solo il 47% di italiani e molti di questi verranno in Sicilia

06 luglio 2017
La Sicilia è veramente la regina dell’estate 2017

Quest’estate solo il 47% degli italiani prevede di fare almeno un pernottamento fuori dal proprio comune di residenza, in calo del 7% rispetto al 2015 (ultimo dato disponibile). E tra gli over 54, due su tre non si muoveranno da casa.
Lo rivela Doxa, ideatrice delle ricerche di mercato in Italia, che ha passato al setaccio le intenzioni degli italiani per le vacanze estive 2017 spiegando che le motivazioni riguardano il budget a disposizione ma anche la questione sicurezza. Come dimostrano le mete scelte dai vacanzieri e il calo della Francia, precipitata a quota 4% tra le preferenze oltreconfine dei viaggiatori nostrani contro il 15% del 2015.
Quest’estate saranno i giovani a viaggiare di più. Per l’esattezza il 63% tra i 15-34enni, ossia i cosiddetti millennial, farà le valigie. Sopra la media nazionale anche le famiglie con figli in età 0-14 anni: saranno il 56% del totale a mettersi in viaggio. Optando perlopiù per mete entro i confini.

La durata media delle vacanze sarà pari a 10,2 giorni. In calo di oltre 2 giorni sul 2015 quando si attestò a quota 12,5 giorni. Ma a fronte di tanti, tantissimi "sprinter" della vacanza, che in un caso su 5 dovranno accontentarsi di un week-end breve, e dunque, solo sabato e domenica, ci sono pure i fortunatissimi: il 4,2% del campione starà fuori casa tra 1 e 2 mesi e l’1,2% addirittura oltre 2 mesi.
A farla da padrona tra le mete è il mare con il 71,6% delle preferenze dei viaggiatori. Seguono, seppure parecchio distanziati, la montagna (15,5%), le città d’arte (7,1%), la campagna (1,8%) e il lago (1,5%).

Dunque, l’Italia sarà scelta dal 75,4% del campione. Con in testa SICILIA, vera regina dell’estate 2017, scelta dal 12,7% dei viaggiatori. Nella top 7 seguono Puglia (11,4%), Veneto (9,2%), Sardegna (8,2%), Trentino Alto Adige (8,1%), Emilia Romagna (7,8%) e Toscana (7,3%).
All’estero guadagnano terreno (e parecchio) la Spagna, ora ai vertici della classifica extraItalia con addirittura il 22,5% delle preferenze (contro il 12% del 2015), e la Croazia (12,9% contro il 5% del 2015). New entry poi l’Austria con il 5,4% delle scelte. Mentre perde qualche posizione la Grecia (7,5% contro il 10% del 2015). Tra chi opta infine per mete lontane Stati Uniti e i Paesi del Sud America restano le più ambite.
Per pernottare, gli italiani optano per hotel o pensioni nel 36% dei casi. Seguono le case di famiglia (29,3%), gli appartamenti vacanza (18,5%), i campeggi (6,6%), i bed & breakfast (4,6%), i villaggi turistici (4,5%) e gli agriturismi (3,2%). Nessuna particolare novità infine sul mezzo di trasporto principale utilizzato per mettersi in viaggio, con l’auto di proprietà al 69% delle preferenze, seguita dall’aereo (16%) e dal treno (7%). Unica nota in più: crescono le auto a noleggio. A utilizzarle sarà il 14% dei vacanzieri contro il 10% del 2015.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

06 luglio 2017

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia