Moderni camminatori per mappare l'antica "Trasversale sicula"

In 5 a piedi per 577 km, lungo un tracciato viario di grande importanza nell'antichità

20 ottobre 2017
Moderni camminatori per mappare l'antica Trasversale sicula

Arriveranno a Mozia il prossimo 11 novembre dopo aver percorso 577 km i cinque ricercatori e camminatori che ricostruiranno i passaggi, i tracciati e le vecchie trazzere dell'antica "Trasversale sicula", un tracciato viario di grande importanza nell'antichità.
Partito da Kamarina sotto la pioggia lo scorso 5 ottobre, il gruppo sta percorrendo regie trazzere borboniche (le strade dell'antichità greca e romana) e tracciati ferroviari dismessi attraverso le antiche strade del vino, del grano, del sale, dell'olio, del miele e dello zolfo, toccando insediamenti e santuari greci, siculi, sicani, elimi e cartaginesi, molti riconosciuti dall'Unesco per la loro unicità.

La spedizione è guidata da Tano Melfi, Peppe De Caro e Giuseppe Labisi. Sono coadiuvati da Claudio Lo Forte e Andrea Puccia della Protezione civile "Giuseppe Caruano" di Vittoria che assistono i camminatori in collaborazione con le altre associazioni di volontariato lungo i 36 comuni attraversati.
La prima tappa del lungo viaggio ha toccato Scoglitti. E da qui la spedizione si è mossa lungo l'antica via Selinuntina e il sito di Pantalica, quindi il santuario di Palikè, Morgantina, il lago di Pergusa, di Enna, Hyppana, Entella e Segesta, sino a Mozia.
Coinvolto anche il Dipartimento Turismo della Regione siciliana che sta fornendo il suo contributo con un'infrastruttura tecnologica, recentemente ottimizzata grazie al finanziamento del Mibact del progetto "Portale telematico interregionale di promozione turistica", operativamente e tecnicamente gestita dall'Osservatorio Turistico tramite il proprio gruppo di lavoro denominato LabGIS.

In particolare sarà messo a disposizione della spedizione un supporto cartografico, consultabile ed integrabile via web, secondo criteri innovativi di condivisione geografica delle informazioni. Sarà così possibile conoscere in tempo reale, online, la posizione della spedizione e, contestualmente, fornire ai membri della stessa le necessarie informazioni di orientamento attraverso i 577 chilometri del Cammino. La spedizione, a sua volta arricchirà i contenuti di una web-map, predisposta dal Dipartimento, con i dati (immagini, testi etc.) che raccoglierà lungo la strada.
Durante la spedizione verranno quindi documentati, anche con un adeguato corredo fotografico, e georeferenziati in stretta collaborazione con l'Osservatorio Turistico gli aspetti storici e archeologici, gli aspetti naturali e naturalistici, i luoghi identitari della storia, della memoria, del gusto, etc. e i beni culturali in genere. Saranno inoltre associate, anch'esse in forma georeferenziata su web-map, utili informazioni logistiche e di interesse pratico.

Per seguire i camminatori della "Trasversale sicula" sulla webmap dell'Osservatorio turistico regionale, CLICCA QUI

- www.osservatorioturistico.sicilia.it

- Trasversale sicula su Facebook

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

20 ottobre 2017

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia